Sardegna, Governo impugna legge Province

 © ANSA

"Il continuo rinvio delle elezioni provinciali e le conseguenti proroghe dei commissariamenti delle province, violano i principi di democraticità della Costituzione" e il commissariamento di lungo periodo, "di fatto sine die", colpisce gli enti provinciali svuotandone l'autonomia e la rappresentatività. Non solo. La previsione dell'elezione diretta dei consigli e presidenti provinciali cozza con la cosiddetta legge Delrio, che ha introdotto l'elezione di secondo grado degli organi provinciali e "le cui disposizioni, ai sensi della giurisprudenza costituzionale, valgono come principi di grande riforma economica e sociale". Sono queste le motivazioni che hanno portato il Consiglio dei Ministri a impugnare la legge 18 della Regione Sardegna, approvata dal Consiglio regionale lo scorso 23 ottobre.

Secondo il Cdm, la normativa "contiene una previsione (articolo 1) che eccede dalle competenze legislative attribuite alla Regione dall'articolo 3, primo comma, lettera b) dello statuto speciale per la Sardegna, che attribuisce competenza esclusiva alla Regione in materia di ordinamento degli enti locali e delle relative circoscrizioni, e presenta diversi profili di illegittimità costituzionale".

Spostando le elezioni degli enti provinciali a luglio 2020 "la Regione - si legge nelle motivazioni della decisione - ha ulteriormente differito l'operatività delle disposizioni della Legge regionale n. 2 del 2016 che prevedeva la disciplina degli 'organi delle province e la loro composizione quali organi elettivi di secondo grado'".

Inoltre il Governo stigmatizza i diversi rinvii delle elezioni di secondo grado dopo i referendum del maggio 2013, ricordando le cinque leggi regionali (n. 15 del 2013, n. 7 del 2015, n. 2 dei 2016, n. 5 del 2018 e n. 39 del 2018) che hanno fatto slittare il termine per il voto.
   

Fonte: Ansa

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

sconti amazon