Vlad, il marinaio sulla nave incagliata a Sant’Antioco: “Grazie a chi ci ha salvato la vita”

“Grazie alle autorità costiere, all’esercito e a tutte le persone coinvolte che sono riusciti a fare lo sforzo di salvare tutti i membri dell’equipaggio”. Il ringraziamento su Facebook è di Vlad Cumpanasu, romeno, uno dei componenti della Cdry Blue, la nave rimasta incagliata sulle coste di Sant’Antioco.

“Tutto è iniziato come una normale giornata in condizioni meteo”, racconta, “niente di insolito, ma visto che tutti sappiamo tutti gli incidenti accadono di notte e durante la tempesta, eravamo in sala controllo e stavamo controllando il clinometer. In un attimo l’ago ha iniziato a ballare da un massimo all’altro. Poi si è sprigionato l’odore di fumo e di acqua salata miscelati con il carburante e quindi le urla al contatto con le rocce. Ricordo gli allarmi, le onde che hanno colpito per tutta la notte la nave e i colleghi spaventati”.

Intanto è proseguito per l’intera giornata il monitoraggio della Cdry Blue. Durante l’attività odierna il personale dell’ufficio marittimo di Sant’Antioco, ha affiancato la nave con personale dell’Arpas per l’esecuzione di alcuni campionamenti delle acque, le condizioni meteo favorevoli hanno inoltre consentito al personale della guardia costiera di proseguire l’ispezione dei i locali di bordo per constatare lo stato dello scafo.

Il comandante dell’ufficio circondariale marittimo, ha operato il recupero del vdr (voyage data recorder), la cosiddetta “scatola nera” della nave. Dall’analisi dei dati contenuti si potranno ricostruire gli eventi che hanno condotto la “cdry blue” ad incagliarsi

Durante il sopralluogo è stata riscontrata la presenza di  una leggera iridescenza oleosa in prossimità dello scafo, i cui effetti sono stati prontamente  eliminati grazie all’intervento di un battello disinquinante. Nei giorni scorsi, per garantire la tutela dell’ambiente marino e dei litorali interessati, è stata appositamente rischierata in zona una unità disinquinante  che opera in convenzione con il ministero dell’Ambiente.

Infine, il personale del nucleo sommozzatori della guardia costiera di Cagliari ha eseguito un’investigazione subacquea al fine di raccogliere ulteriori elementi circa le condizioni dello scafo.

L'articolo Vlad, il marinaio sulla nave incagliata a Sant’Antioco: “Grazie a chi ci ha salvato la vita” proviene da Casteddu On line.

Fonte: Casteddu On Line

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

sconti amazon