Botti a Cagliari: “Le ‘bombe di Maradona’ e le ‘cipolle’ illegali e micidiali, leggete sempre le istruzioni”

I petardi “sicuri”? Esistono, ma sono pochi e, soprattutto, hanno le istruzioni stampigliate sopra il botto e nel retro della scatola. Se questo importante dettaglio non c’è, il fuoco artificiale acquistato è, al cento per cento, illegale. Capodanno è dietro l’angolo e anche se negli ultimi anni a Cagliari non si registrano casi di feriti gravi, la prevenzione non è mai troppa. Marco Mele, responsabile del nucleo Artificieri della polizia, fa l’elenco dei botti sicuramente illegali: “La ‘bomba di Maradona’, il suo colpo è come quello di un mortaio, contiene quasi due chili di polvere e il suo effetto è micidiale, soprattutto se usato in luoghi chiusi o vicino a delle persone il danno può essere elevato”. Idem per le “cipolle, sono più piccole. La differenza tra questi petardi e quelli legali è che nei primi non c’è nessuna scritta”, mentre negli altri “ci sono le istruzioni e sono omologati e sottoposti all’esame del ministero che ne autorizza la vendita”. Già, perchè per acquistare alcuni tipi di botti serve anche “una licenza specifica, data dal prefetto solo a chi deve farne un utilizzo di tipo professionale”. Per le famigliole che vogliono accogliere il 2020 esplodendo petardi, insomma, la scelta si restringe.

 

“Ci sono quelli che si trovano in vendita anche nei market e nelle edicole, si tratta di petardi di piccole dimensioni. Comunque, possono essere acquistati solo da chi ha più di quattrordici anni”.

L'articolo Botti a Cagliari: “Le ‘bombe di Maradona’ e le ‘cipolle’ illegali e micidiali, leggete sempre le istruzioni” proviene da Casteddu On line.

Fonte: Casteddu On Line

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

sconti amazon