Ragazzo cagliaritano bullizzato: “Un colpo di bottiglia sulla testa: prima o poi qualcuno lo ammazzerà”

Un colpo di bottiglia sulla testa. Prima o poi qualcuno lo ammazzerà.

Non bastava l’indifferenza di migliaia di cagliaritani (e non solo) che per anni hanno diffuso via whatsapp, Youtube e Facebook i video riguardanti un ragazzo cagliaritano, un uomo evidentemente portatore di un’importante sofferenza non ancora certificata. Ora l’aggressione è diventata ancora più violenta, UN COLPO DI BOTTIGLIA SULLA TESTA ripreso da qualcuno che ha preferito registrare e poi diffondere il video al posto di intervenire per aiutarlo.

La nuova aggressione è stato segnalata questa mattina alle 08.30 alla Polizia Postale e delle Comunicazioni della Sardegna. Sarà compito della magistratura valutare se il reato commesso è procedibile d’ufficio. In questo caso non sarà necessaria la querela e si potrà fare qualcosa per aiutarlo. Valutare, ad esempio, anche la sua capacità di autodeterminarsi, di comprendere quindi se è capace di agire e di provvedere alla tutela dei propri interessi o ha necessità di un’adeguata protezione.

Ad oggi le persone che lo bullizzano e cyberbullizzano, con la complicità di migliaia di adulti e ragazzini che diffondono i suoi video, hanno ritenuto normale trattarlo come un oggetto da distruggere. Checco non è una cosa, è una PERSONA che soffre anche se non ha la necessaria autoconsapevolezza per chiedere aiuto.

Luca Pisano
Direttore Osservatorio Cybercrime Sardegna

Fonte: Casteddu On Line

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

sconti amazon