Cagliari, addio all’emporio Vanna: “Scattano le foto ai miei prodotti e poi comprano online”

Argenti, bomboniere, dolci, liquori, mobili. Tutti oggetti che, di norma, non possono mancare in una casa. Ma che, a quanto pare, nel 2019 non tirano più. O, se tirano, si acquistano in rete e non nei negozi. È questa, in sintesi, la ragione che ha portato Sandro Rattu, 68 anni, a dire basta. Vanna, emporio aperto nel 2006 sulle ceneri di un panificio in via Cocco Ortu a Cagliari, chiude per sempre il trentuno dicembre prossimo. Un altro negozio che scompare e un imprenditore che, seppur già in pensione, è amareggiato: “Non so se farò altro, i tempi prima devono cambiare”. Ma i tempi sono già cambiati, e oggi molti preferiscono la “rapidità” di internet. Rattu, questo, lo sa, e l’ha provato sulla sua pelle: “Non posso tenere aperto se poi la gente entra solo per fare le fotografie” ai prodotti esposti “e poi confrontare i prezzi su Amazon. Le città mercato hanno prezzi più competitivi ma non per colpa nostra”. E poi, immancabile, tra le ragioni della chiusura di Vanna c’è anche “la crisi, la gente non ha più i soldi di prima”. Musica cambiata rispetto agli anni Trenta, quando il padre Mario aveva aperto, in via Angioy, la primissima rivendita di famiglia. Nei decenni successivi la palla è passata proprio al figlio Sandro: “Sono arrivato a dare lavoro anche a trentasei persone, poi pian piano le ho dovute licenziare”.

E, di pari passo, ha dovuto cedere o vendere le attività: “In via Crispi avevo Delizia, mentre in viale Bonaria ho affittato, da circa sei anni, a dei cinesi. Loro stanno andando benissimo e spero che continuino, così almeno mi pagano”, osserva l’imprenditore. E, dopo il panificio e Vanna, l’anno nuovo potrebbe portare all’apertura di un altro negozio, lì in via Cocco Ortu: “Il locale è mio, arriverà qualcun altro”, ma il nome è top secret. Di sicuro, però, non si venderanno più cornici e servizi da tavola in argento o bottiglie di liquori: “Il rione di San Benedetto è diventato un parcheggio-dormitorio”, afferma Rattu. Le ragioni della chiusura di Vanna “sono molte” e ci rientra anche l’ormai inflazionata “burocrazia”.

L'articolo Cagliari, addio all’emporio Vanna: “Scattano le foto ai miei prodotti e poi comprano online” proviene da Casteddu On line.

Fonte: Casteddu On Line

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

sconti amazon