Giuseppe di Villamar: “Il mio caro papà Armando morto in ospedale: medici e infermieri, abbiate più amore per i pazienti”

di Giuseppe Sardu, Villamar

Sono un ragazzo che aveva un padre, Armando, che soffriva di demenza senile ed è deceduto pochi giorni fa, a causa di una caduta durante la quale si è rotto il femore. Ma visto la sua età avanzata (aveva 88 anni) con tante patologie e il rischio dell’intervento era alto e così purtroppo è stato. L’intervento è andato bene ma dopo 24 ore il suo cuore ha ceduto. Ma vorrei fare un appello a chi lavora nelle strutture private, negli ospedali ecc . Chi sceglie di studiare la professione di medico o infermiere lo deve fare con passione con amore. Perché chi entra negli ospedali con la demenza, o con l’Alzheimer e con tante altre malattie a volte si sente smarrito, impaurito e molte volte aggressivo. Ma bisogna trattarli con amore. Io questo l’ho vissuto con mio padre nell’ospedale dove è morto: per quasi otto giorno nel reparto di ortopedia, e molte infermiere devono imparare che per quel lavoro ci vuole amore con i pazienti. Un giorno ci potranno essere vostri padri o vostre madri con lo stesso problema. Noi figli abbiamo amato nostro padre sino all’ultimo respiro, sano e malato, calmo e aggressivo, tra virgolette. Aggressivo lo è stato solo in ospedale ma lo abbiamo presso con amore pure lì. Tante infermiere svolgono il proprio compito con amore, e come tali dovrebbero esserlo per tutti.

L'articolo Giuseppe di Villamar: “Il mio caro papà Armando morto in ospedale: medici e infermieri, abbiate più amore per i pazienti” proviene da Casteddu On line.

Fonte: Casteddu On Line

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

sconti amazon