Il Comitato civico di nuovo piazza per il Pronto soccorso di Ghilarza

Il Comitato civico di nuovo piazza per il Pronto soccorso di Ghilarza
Annunciata un’altra manifestazione, dopo la fiaccolata dei giorni scorsi

La fiaccolata a Ghilarza

Il Comitato civico per l’Ospedale Delogu bene comune plaude al rafforzamento degli organici nel reparto Medicina dell’ospedale di Ghilarza e alla riapertura degli ambulatori ospedalieri, ma rilancia la battaglia per la riapertura anche del Pronto soccorso del nosocomio. A questo proposito annunciata una nuova manifestazione, dopo la fiaccolata dei giorni scorsi. Nel pomeriggio il Comitato ha diffuso un documento che pubblichiamo di seguito.

Il nostro Comitato è nato dalla spinta di 14.000 firme di cittadini raccolte sul territorio in meno di due
mesi. E’ stato alimentato da ricorrenti manifestazioni di lotta, a Ghilarza, a Oristano e a Cagliari, e rimane
impegnato e si batte per imporre l’applicazione della configurazione operativa dettata dal Consiglio
Regionale per il Centro di Emergenza Territoriale dell’Ospedale Delogu di Ghilarza. Il nostro Comitato non alimenta la mentalità barricadera del “tutto o niente” e neppure del “tutto e subito”, è semplicemente impegnato a recuperare i valori della “buona Politica”: quella disponibile ad
ascoltare, capace di mediazione, in grado di programmare efficacemente scelte e azioni finalizzate alla
soluzione dei problemi.

Il nostro Comitato non ha remore a riconoscere meriti ripartibili anche fra le scrivanie che per un anno
hanno coltivato nei nostri confronti errori, rifiuti e false promesse. A pochi giorni dalla nostra manifestazione di piazza, dopo mesi e mesi di ostinato silenzio, ATS e ASSL di Oristano hanno finalmente battuto un colpo sul tavolo di confronto aperto dal Comitato e partecipato anche dai Sindaci del territorio: hanno assegnato tre nuovi medici al reparto di Medicina e reso praticabile la riapertura degli ambulatori ospedalieri.

E’ solo un primo passo ma ne diamo correttamente atto, pur tenendo in campo tutte le riserve e le critiche avanzate in precedenza.
Bene! Il reparto di Medicina ridiventa finalmente operativo, seppure con un organico privo ancora di
una unità, che continuiamo ad aspettare. Da ATS e ASSL attendiamo, adesso e in tempi brevi:

– il recepimento operativo della recente sentenza del Tribunale di Oristano, che ha ritenuto improprio
l’utilizzo del personale medico in servizi non corrispondenti a quelli di relativa chiamata, con la
cessazione della pratica, utilizzata in passato, di far turnare nel locale Pronto Soccorso medici della
Medicina e della Chirurgia, costretti così, di fatto, a sospendere i servizi ambulatoriali;

– il regolare ripristino, nella pianta organica, del Primariato di Medicina, necessario e doveroso per un reparto che, in terra di confine e in mezzo a mille difficoltà, si è altamente qualificato nelle pratiche di
prevenzione e cura dell’Alzheimer, fino ad attirare attenzione e finanziamenti di Centri Specialistici
Internazionali.

Sulla mancata riapertura del servizio di Pronto Soccorso/Punto di Primo Intervento rilanciamo la lotta con la programmazione di una nuova manifestazione di piazza che il Comitato fisserà dopo l’incontro che
intende chiedere al Direttore della ASSL di Oristano per verificare lo stato della pratica.Nel contempo, chiediamo all’Assessore Regionale competente e ad ATS la programmazione di un
ulteriore Corso Regionale per operatori del sistema di emergenza/urgenza e, a supporto dei due operatori già presenti a Ghilarza, chiediamo con forza la riapertura urgente del bando per la
presentazione di manifestazioni di interesse per il Punto di Primo Intervento del Delogu,
frettolosamente, inspiegabilmente e colpevolmente chiuso a distanza di soli tre giorni dalla pubblicazione.

Per il Coordinamento
Raffaele Manca – Livio Deligia – Immacolata Boeddu

L'articolo Il Comitato civico di nuovo piazza per il Pronto soccorso di Ghilarza sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.



Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

sconti amazon