Cagliari, troppe multe e rimozioni: addio ai divieti di sosta per la pulizia meccanizzata

Troppe multe. Troppo complicato in alcuni casi avere un quadro chiaro dei divieti di sosta coi sei mila cartelli sparsi per la città che vietano la sosta per una mattina una volta al mese. E lo scorso anno quasi 5 mila multe e oltre 500 rimozioni forzate. Ma ora al Comune c’è chi dice stop e arriva una proposta di mozione in aula per  rimodulare il servizio di “pulizia meccanizzata strade e lavaggio marciapiedi”.

“Va garantito il decoro della città, ma sono troppi i disagi per la cittadinanza provocate dall’interdizione alla sosta e innumerevoli e inevitabili le infrazioni”, dichiara Raffaele Onnis, presidente della commissione Igiene del suolo che ha approvato (all’unanimità) la mozione. Il documento, che presto arriverà in consiglio comunale, impegna sindaco e giunta a rimuovere i divieti di sosta per la pulizia meccanizzata, a limitare l’utilizzo dei mezzi di spazzamento meccanizzati alle corsie di transito delle auto, nelle aree pedonali o in quelle prive di parcheggi, nelle strade con tanti alberi nel periodo dello sfogliamento o in concomitanza di eventi.

L’idea è quella di pianificare poi un servizio di pulizia dei marciapiedi capillare e adeguato, soprattutto nei siti in cui il sudiciume è concentrato (come pali, cestini dei rifiuti, parte bassa dei palazzi e superfici verticali urinate dai cani) con getti d’acqua oppure mini spazzatrici lava/asciuga.

Viene chiesto anche il potenziamento dei cestini, lo spazzamento manuale e la pulizia della parte stradale riservata alla sosta con mezzi alternativi.

L'articolo Cagliari, troppe multe e rimozioni: addio ai divieti di sosta per la pulizia meccanizzata proviene da Casteddu On line.

Fonte: Casteddu On Line

Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it è un portale web privato, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, non si paga l'accesso al sito grazie al fatto che è autofinanziato e sostenuto dalla semplice pubblicità che compare tra gli annunci.

Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.





Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie