Appello contro il nucleare[1]

Si torna al PD, ma senza l’alternatività dei grillini e senza sinistra. La situazione è incerta e poco rassicurante

19 Ottobre 2021
Nessun commento[2]

A.P.

image

Molto si dice e si puo’ dure su questa tornata elettorale locale. Guardando alle grandi città, il dato essenziale e’ che retrocede il M5S e lo sostituisce il PD. Viene stoppata la destra, e questo e’ un bene. Si scongiura la deriva a-democratica di Salvini e Meloni, ma vien meno l’alternatività del M5S, ossia un referente per il malessere sociale che si manifesta in varie forme, anche di destra. Manca la sinistra, che è morta insieme al Partito comunista, e non se ne vede la resurrezione.
Cosa ci riserva il futuro? La situazione rimane incerta, le politiche sono altra cosa rispetto alle comunali. Conta meno il radicameno locale e clientelare e acquistano rilievo le valutazioni o le impressioni generali. Il punto interrogativo riguarda l’esercito degli astenuti. Chi ha votato rimane nel perimetro destra/centrosinistra e si muove entro i propri schieramenti. Gli astenuti ne stanno fuori. Ma qualcuno alle elezioni politiche può rientrare nel gioco politico. Da lì possono venire le novità, nel bene e nel male. In fondo saranno loro a decidere quale schieramento vincerà, se una destra indecente o un centrosinistra poco decente. Speranze di cambiamento nulle, forse crescerà ancora l’astensionismo. Ma non potrà rimanere sempre così. Accanto ai movimenti democratici, che soo la vera risorsa del paese, iniziano a vedersi in piazza umori negativi e violenti, che si manifestano con aggressività e spavalderia.  Che Iddio ce la mandi buona! La fortuna, però, bisogna aiutarla con la mobilitazione. Questo hanno chiesto i 200mila di Piazza S. Giovanni.

Fonte: Democrazia Oggi

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.