Andrea Pubusa

  image

 

Conte non lascia, rilancia il progetto e l’alleanza. Questo è il succo del messaggio di questo pomeriggio davanti a Palazzo Chigi. Ancora niente ipocrisie: “Ci vuole un governo politico” perché la situazione grave del paese impone scelte politiche, non meramente tecniche.
Poi rivolto “agli amici del Movimento 5 stelle: io ci sono e ci sarò”. Quindi Conte tiene il campo. E “agli amici Pd e di Leu” che dice? Dice che bisogna mantenere e rinsaldare l’alleanza sul progetto politico già enucelato: “dobbiamo lavorare tutti insieme perché l’alleanza per lo sviluppo sostenibile che abbiamo iniziato a costruire è un progetto forte e concreto”. ”Le urgenze del Paese richiedono scelte politiche, non possono essere affidate a squadre di tecnici”. Quindi Conte non smonta le tende, non invita a rompere le riche. E lo fa in ua conferenza stampa, che, anche per le modalità di svolgimento (tavolo all’aperto), vuole essere quella di un capo di un moovimento più che di un premier uscente.
I commentatori si sono sbizzarriti, mettendo in luce sopratutto una pretesa acquiescenza di Giuseppi alla forzatura di Mattarella nell’incaricare Draghi. Scusate, può darsi che sbagli, ma a me pare l’esatto contrario. Secondo me Conte ha detto, col suo solito garbo, più o meno così: “il nostro progetto e la nostra alleanza è stata imopinatamente interrotta, noi dobbiamo mantenerli in piedi, perché di uno schieramento politico che si consolida ha bisogno il paese, non di estemporanei tentativi con pretesi salvatori della patria. Cone dargli torto?

References

  1. ^Attorno a Draghi si forma una Union sacrée. Serve una seria opposizione (www.democraziaoggi.it)
  2. ^Nessun commento (www.democraziaoggi.it)

Fonte: Democrazia Oggi

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.