Sarda News - L'Unione delle Ultime notizie dalla Sardegna


Fuoco incrociato contro Sardegna e sardi per lesa maesta!

Fuoco incrociato contro Sardegna e sardi per lesa maesta!

30 Maggio 2020
Nessun commento[1]

Andrea Pubusa

Vendesi Sardegna - Home | Facebook

(La Sardegna che piace a molti)

La storia del patentino sanitario lanciato da Solinas ha fatto emergere una realta’ sconcertante. Ci sono molti al Nord che mantengono nei confronti di noi sardi un atteggiamento di superiorita’ e quasi di razzismo. Noi siamo i terroni che dobbiamo essere onorati della presenza dei milanesi. E perche’ di grazia? Perche’ loro hanno i soldi e, quindi, noi dobbiamo essere grati della loro benevolenza. Questo e’ il senso della dichiarazione di Sala e questo e’ il pensiero di tanti altri, come Massimo Fini in un vergognoso articolo sul Fatto e dello stesso Padellaro in una sconcertante dichiarazione a 8 e mezzo.
Altri hanno addirittura scomodato la Costituzione per tappare la bocca al presidente della Sardegna, cosa che si sono ben guardati dal fare con Musumeci, segno di una diversa considerazione della Sicilia.
In fin dei conti Solinas cosa ha detto? Poiche’ la Lombardia e’ nella lista nera internazionale (con un pregiudizio incalcolabile per il paese tutto!), chiediamo un attestato sanitario alla partenza di buona salute. Un adempimento semplice, deciso dal governo, non per chiudere, ma per aprire ai lombardi. Apriti cielo! Lesa maesta’! Attentato all’unita’ nazionale! Rottura del quadro costituziinale! Siccome l’ha detto il Presidente della Sardegna, fuoco di sbarramento ad alzo zero.
Ma che c’entra la Carta? Che c’azzecca l’unita’ dell’ordinamento? Vogliamo pacatamente dire la verita’? I confini dell’Italia sono chiusi ai flussi dell’Europa per via della permanente situazione delle regioni del Nord, Lombardia in testa, dove permane un alto tasso di contagi e di morti. Solinas avrebbe dovuto chiedere la proroga della chiusura, invece ha chiesto un semplice certificato sanitario. Non serve a nuĺla! Sentenziano tutti in coro! D’accordo, ma e’ sempre meglio di niente. Quantomeno costringe chi vuol venire in un’isola quasi immune da contagi dal porsi responsabilmente il problema del suo stato di salute. Un adempimento semplice e di buon senso contro chi irresponsabilmente crede di andare nei mari coloniali. Non tutti certo la pensano cosi’, ma si puo’ esser certi che non sara’ questo l’atteggiamento dei giovani della movida o del drink di massa ai navigli e dintorni?
Chi ama - come molti dicono con enfasi - la Sardegna dovrebbe essere ben disponibile ad un semplice gesto di attenzione e rispetto, come quello che compiamo, vestendoci con decoro quando visitiamo una chiesa o ci puliamo la suola delle scarpe nello zerbino quando entriamo in casa altrui. A ben vedere e’ solo questione di buona educazione.

References

  1. ^ Nessun commento (www.democraziaoggi.it)

Fonte: Democrazia Oggi

Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it è un portale web privato, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, non si paga l'accesso al sito grazie al fatto che è autofinanziato e sostenuto dalla semplice pubblicità che compare tra gli annunci.

Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser.
Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie