Coronavirus. Ultim’ora in quaratena un giovane a Nuxis!

Amsicora

Due turiste con le mascherine a Brera © ANSA 

Ultimo’ora. Un amico di Nuxis,  trafelato, m’informa: Efisietto è rientrato da una vacanza in Tailandia. In paese - come è ben noto - tutti sanno tutto di tutti. La voce è giunta, non si sa se per caso o per una perfida soffiata, al medico condotto che senza pensarci sù due volte…lo ha messo in quarantena. Doveva fare un lavoretto nel mio giardino…e mi ha avvertito, sconsolato, che lo farà appena libero. Ora non può uscire, il medeco sembra abbia allertato i carabinieri della stazione, che pare si aggirino con circospezione intorno alla sua casa per vedere se ottempera ai domiciliari o no.
Non basta! Il carabiniere, che gli ha notificato l’intimazione del medico, ha parlato con lui a distanza di meno di un metro senza mascherina. Quindi, potenzialmente, può aver preso il virus. Il maresciallo ha subito allertato il comando di zona per sapere se tutti i militi dell’Arma di Nuxis devono stare in quarantena. Domattina è previsto un summit a Carbonia per risolvere lo spinoso rebus.
Ma non basta! Fisietto, prima di tornare a casa, ha bevuto un bicchiere di birra Icnhusa al Bar. La giunta, riunita d’urgenza, si chiede se devono essere messi in quarantena, cioè ritirati, solo i bicchieri per la birra (fra i quali c’è quello usato da Fisietto) o tutti i bicchieri. La discussione è animata ci sono i pro e i contro. Forse domattina sarà sciolta anche questa difficile criticità.
Frattanto notizie allarmanti dal territorio: a Giba pare che un signore con la tosse si sia recato alla guardia medica e immediatamente sia stato… tamponato con esito negativo. Ecco la novità: non è stato contagiato! Sollievo in tutto il Sulcis, dove però si segnalano altri vecchi e anche qualche giovane con la tosse. C’è o non c’è contaggio, questo è il problema. La preoccupazzione comunque è tanta.
La segretaria di un avvocato cagliaritano da lunedì si assenta dal lavoro: lei e il marito hanno vomiti intermittenti. C’è allarme in quello studio legale e in tutti gli studi legali della città. Gli avvocati - sisa - s’incpntrano in udienza e parlano fra di loro. Chissà quanti virus da una bocca all’altra! Molti invocano provvedimenti sanitari del Consiglio dell’ordine degli avvocati, ma il presidente inspiegabilmente tace. Chissà che non intervenga il presidente del tribunale!
Stamane si è svolta regolarmente l’udienza al Tar, nessuno starnuto, nessuna limitazione benché - come sempre - all’inizio ci fosse una gran folla di avvocati. L’udienza si è chiusa tranquillamente, ma si aspetta un provvedimento presidenziale che, per precauzione sospenda…sine die le udienze. Non si sa mai!
Coronavirus: il derby fra il Tratalias e il Villarios si svolgerà regolarmente, salve decisioni dell’ultim’ora. Qualcuno suggerisce di farlo a porte chiuse.,
Ahinoi!, anche oggi c’è scappato il morto, il coronavirus non perdona: l’ultima vittima è un uomo di 98 anni in Emilia-Romagna, cittadino lombardo, paziente con “importanti patologie pregresse“.
Diciotto carabinieri della Compagnia di Arasolé, secondo quanto si è appreso, sono in isolamento domiciliare, in via precauzionale. Hanno fatto una “picchettata” a base di porceddu e canonau in onore di  un loro collega in congedo, che ha ricevutio una lettera di suo cugino di Codrogno. Saputa la notizia e pensando che la lettera abbia trasportato il virus, i colleghi hanno segnalato il caso alle autorità competenti che ne hanno disposto l’isolamento. Le stazioni di Arasolè e del circondario ora sono senza carabinieri.
Nella mia via c’è il negozio di un cinese e tutti stanno alla larga. Pare che si voglia emanare un’ordinanza per imporre di stare almeno a 100 m. di distanza da esercizi di cinesi o di altri negozi gestiti da persone dell’estremo oriente.
Ricordate la cittadina cinese ricoverata allo Spallanzani di Roma da fine gennaio? E’ guarita! Anche il marito - secondo accreditate fonti di stampa - è in buone condizioni.
Da oggi verranno eseguiti i tamponi per il coronavirus “solo sui soggetti sintomatici”. Lo ha detto il direttore del Consiglio Superiore di Sanità Franco Locatelli alla protezione civile. I tamponi effettuati finora hanno dato nel 95% dei casi esito negativo, ha spiegato, confermando che il rischio contagio “è elevato nei soggetti sintomatici mentre è marcatamente più basso nei soggetti asintomatici”. Da qui la “scelta di eseguire i tamponi solo sui soggetti sintomatici, visto che siamo in un periodo di pandemia”.
Frattanto si avverte che le telefonate attraverso gli apparecchi tradizionali pare possano trasmette via filo il contaggio. Le autorità sanitarie consigliano di telefonare il meno possibile, ma, se necessario, di usare il telefonino; però, attenzione”! il telefonino dev’essere di persone senza tosse. E’ dura!
Oibò! Mi chiama di nuovo il mio amico da Nuxis. Notizie fresche. La giunta ha finito la riunione e ha deciso: al Bar dello sport del paese vanno in quarantena tutti i bicchieri, non sol quelli di birra….Precauzionalmente!

Fonte: Democrazia Oggi

Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it è un portale web privato, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, non si paga l'accesso al sito grazie al fatto che è autofinanziato e sostenuto dalla semplice pubblicità che compare tra gli annunci.

Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.





Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie