Sarda News - Notizie in Sardegna


Mercati: plus500 consiglia focus su MPS

Per il famoso broker inglese Plus500, il market mover di oggi è MPS. Oggi, infatti, vi sarà la riunione del supervisory board della Bce che dovrà valutare il piano presentato dalla Banca più antica del mondo, appunto il Monte dei Paschi di Siena. Quella di oggi a Francoforte sarebbe, quindi, una giornata fondamentale per il futuro della Banca italiana i cui conti risultano, ormai, al limite della sostenibilità.

Secondo Plus500 la banca dovrà accelerare la cessione dei crediti deteriorati (non performing loans) per circa 10 miliardi di euro. Secondo indiscrezioni la Bce avrebbe imposto la cartolarizzazione dei 10 miliardi in questione per ribilanciare i conti della banca e renderli sostenibili.

Come ben sappiamo il caso Mps è fondamentale per la tenuta del sistema bancario italiano. Il broker plus500 sottolinea come un eventuale default di una banca della portata del Monte dei Paschi, potrebbe dare il colpo di grazia ad un comparto bancario ormai messo a dura prova. Basti pensare agli scandali di Banca Etruria (e delle altre banche ad essa collegate), oppure alla difficile situazione di Unicredit (banca che negli anni passati ha investito moltissimo nei paesi dell'Est Europa, oggi in difficoltà) o il problema dei crediti deteriorati che accomuna gran parte delle realtà locali.

A questo va aggiunto il pericolo di un attacco speculativo sulle borse. Basta analizzare uno dei tanti grafici messi a disposizione dal broker plus500 per rendersi conto di quanto questi attacchi siano in grado di destabilizzare, non solo il singolo titolo, ma l'intero paese.

Specialmente se consideriamo che il Ftse Mib è già sotto pressione visto che la performance da inizio anno è sensibilmente negativa con un -15% abbondante. Una performance che, di fatto, va a sottolineare la profonda fragilità della Borsa Italiana diventata, ormai, troppo dipendente dalle banche. Il peso che hanno gli istituti di credito sull'intero listino è diventato predominante e, spesso, sono proprio le performance negative del comparto a tirare giù anche gli altri titoli.

Al momento, quindi, il verdetto dell'analisi diffusa da Plus500 è molto chiaro: è fondamentale stabilizzare il problema "MPS" per evitare che ritorni alta la pressione speculativa sui mercati e che vengano ad innescarsi delle dinamiche pericolose sull'intero sistema bancario italiano. Un pericolo che le istituzioni conoscono molto bene e che spaventa non solo il nostro paese ma l'intera Europa. Un'Europa sempre più fragile che non può permettersi l'ennesima guerra sui mercati finanziari.



Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.




Sardanews.it è un portale web privato, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, non si paga l'accesso al sito grazie al fatto che è autofinanziato e sostenuto dalla semplice pubblicità che compare tra gli annunci. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser.






Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie