Aumentano i prestiti online per l'elettronica di consumo

Richiedere un prestito è una pratica molto comune a tutti, per far fronte a  necessità differenti. Che sia per l’acquisto dell’auto, della prima casa, per pagare debiti e pendenze, per acquistare mobili o elettrodomestici, richiedere un prestito è diventata una pratica molto comune.

Nel corso del 2016 l’offerta di prestiti online per acquistare prodotti elettronici è in forte aumento. La media rilevata per questa tipologia di finanziamenti è di 1000 euro e sempre più spesso non vengono sottoscritti direttamente nel negozio, fisico o virtuale, dove si effettua l'acquisto.

Questo aumento è giustificato, per gran parte, dall'eccezzionale convenienza dei tassi di interesse. Secondo www.iprestitionlineok.com però, non è tutto oro ciò che luccica. Spesso i finanziamenti vengono presentati come tasso zero salvo poi nascondere dei costi come le spese di apertura e gestione pratica, che ne fanno lievitare il taeg, ossia il costo complessivo del finanziamento.

Allo stesso tempo va detto che la proposta di prestiti online è molto ampia e variegata, con la possibilità di richiedere un finanziamento diretto, una cessione del quinto, un prestito cambializzato o tra privati, a tasso fisso o variabile, flessibile o personalizzabile, presso una filiale o direttamente online.

Ovviamente ogni tipologia di prestito presenta i suoi costi, le sue caratteristiche specifiche, le sue garanzie richieste, diverse attese per l’erogazione della somma e le sue clausole di rescissione ed estinzione anticipata.

Quando si ricerca un prestito, una delle caratteristiche più importanti è il costo, soprattutto per quanto riguarda spese di commissione, canoni, clausole ed interessi. Se si ricerca un prestito per una finalità particolare, come può essere l’acquisto di prodotti di elettronica, è possibile riuscire ad ottenere condizioni e vantaggi, con prodotti offerti direttamente dal venditore.

Prestiti per l'acquisto di prodotti di elettronica

I prestiti per l’acquisto esclusivo di prodotti di elettronica, sono dei prestiti finalizzati, la cui richiesta ed erogazione cioè è vincolata all’acquisto del bene in questione, molto spesso erogati direttamente dal rivenditore.

In questo caso, chi acquista un bene intrattiene un rapporto direttamente con il venditore, che a sua volta si rivolge ad una finanziaria per la richiesta del prestito. Normalmente, i venditori riescono ad ottenere prestiti a condizioni molto vantaggiose, procurando molti clienti alla finanziaria, potendo redistribuire questi vantaggi sull’utente finale.

Quanto spesso sentiamo parlare di acquisti a rate ad interessi zero! In realtà gli interessi ci sono sulla rateizzazione, ma in alcuni casi, per incentivare le vendite, il venditore non esporta questo costo sul cliente. Le garanzie da portare sono quelle classiche valide per i prestiti personali, come documento d’identità, codice fiscale, busta paga o dichiarazione dei redditi.

In caso di situazioni ai limiti, come una bassa anzianità di servizio, contratti di lavoro a tempo determinato, o dichiarazione dei redditi bassa, può essere richiesta la firma di un garante, ma comunque le condizioni variano molto da finanziaria a finanziaria.

Per legge, l’eventuale estinzione anticipata del debito deve essere possibile, con una penale massima dell’1% del debito rimanente. I tassi di interesse applicati sono il TAN, il tasso annuale nominale semplice, ed il TAEG, il tasso annuale effettivo globale, che è il vero tasso di interesse completo di tutti i costi del prestito.

Quando si comparano differenti richieste di prestito, quello che bisogna analizzare è il TAEG, potendo comparare effettivamente i reali costi delle varie proposte. Comunque, per l’acquisto di pc, di smartphone e di televisori, solitamente vengono accordati prestiti dalle condizioni molto vantaggiose, con possibilità di arrivare anche a 72 mesi di rateizzazione per le spese più ingenti.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

sconti amazon