Cagliari senza coraggio ma punto preziosissimo contro la Fiorentina, 0-0: Zenga continua a sorridere

Grande prova dei rossoblù che portano a casa un buon pareggio, 0-0. Cagliari e Fiorentina non si superano a vicenda, finisce con un pareggio a reti inviolate la partita all’Artemio Franchi di Firenze, stavolta Zenga ha proposto un Cagliari da combattimento che all’inizio della gara sembrava poter mettere in seria difficoltà la Fiorentina che invece è uscita alla distanza e nella seconda metà del primo tempo ha prodotto alcune occasioni da rete prontamente sventate dal bravissimo Cragno. Il Cagliari ha avuto le sue occasioni e non ha mai dato l’impressione di cedere l’intera posta agli avversari, oltre alla grande prova di Cragno, i soliti Simeone e Nandez che non si sono risparmiati, buona prova di Klavan e Nainggolan, comunque bravi tutti a non cedere ai patemi del caldo e dell’umidità che a Firenze si sono fatte sentire. Il Cagliari raggiunge i 40 punti dopo 31 giornate, diciamo che il primo obbiettivo che si era posto la squadra, è stato centrato in pieno e questo può tranquillizzare Zenga per il prosieguo del campionato. Allo stadio Franchi di Firenze la Fiorentina ospita il Cagliari per la gara valida come 31esima giornata di campionato, ormai molti mesi dopo la gara della “manita”, cioè la partita dell’andata in cui il Cagliari di Maran ne fece cinque ai viola di Montella, da quel giorno sono cambiate molte cose, la Fiorentina e il Cagliari hanno due nuovi allenatori: Iachini per i viola e Zenga per il Cagliari, ma i punti in classifica che dividono le due squadre, restano cinque a vantaggio dei Sardi. Iachini punta su un 3 – 4 – 3 con Dragowski in porta, Caceres, Milenkovic e Ceccherini in difesa, Venuti,Duncan,Badelj e Lirola a centrocampo, poi il tridente d’attacco: Chiesa, Vlahovic, Ribery. Per il Cagliari, Zenga ha deciso la seguente formazione 3-5-2: Cragno; Mattiello, Klavan, Walukiewicz, Lykogiannis; Nandez, Rog, Nainggolan; Birsa; Joao Pedro, Simeone. L’arbitro è il Sig. Gianluca Manganiello di Pinerolo. LA GARA Cagliari che parte in quarta con Nainggolan subito pericoloso dopo 50’’ di gioco, al 5’ Simeone ancora in goal, parte sul filo del fuorigioco e realizza sicuro ma l’arbitro annulla per fuorigioco che il VAR confermerà proprio per un non nulla, all’8’ Chiesa entra in gioco pericoloso su Joao Pedro, giallo per il viola. Al 12’ gran tiro di Rog dalla distanza, tiro potente che finisce non molto distante dalla porta difesa da Dragowski, al 27’ Manganiello comanda il colling break, il caldo umido di Firenze si fa sentire, ritmi bassi, nonostante le cinque sostituzioni a disposizione, le due squadre dovranno amministrare le forze per evitare cali improvvisi. Al 38’ la Fiorentina vicinissima al goal, Duncan calcia un diagonale insidioso che va a stamparsi sul palo alla destra di Cragno, al 40’ Ceccherina calcia al volo dal limite, palla fuori di poco. L’arbitro assegna 4’di recupero e proprio al primo minuto Ribery riesce a concludere pericolosamente dall’area piccola, grande parata di Cragno che sventa il pericolo. Finisce il primo tempo con un pareggio che sembra scontentare i padroni di casa che sono andati molto più pericolosamente vicini al Goal. IL SECONDO TEMPO Iachini inizia subito con un cambio, Ghedzal al posto di Federico Chiesa, Cagliari in campo con gli stessi undici del primo tempo. Al 54’ una grande azione di contropiede del Cagliari porta Nandez a tu per tu con il portiere viola che ipnotizza il giocatore del Cagliari che fallisce clamorosamente il goal del vantaggio, un minuto dopo ancora una grande azione di Nandez che parte palla al piede dalla tre quarti del Cagliari e arriva a concludere nei pressi dell’area piccola, ancora Dragowski salva il risultato. Al 58’ due cambi per i viola, fuori Lirola e dentro Dalbert; un minuto dopo fuori Badelj e dentro Pulgar. Al 62’ anche Zenga effettua due cambi, fuori Joao Pedro e Rog, dentro Ragatzu e Ionita, al 66’ gran tiro dalla distanza di Lykogiannis e grande intervento del portiere viola, al 70’ giallo anche per Mattiello che stende Duncun, al 74’ Iachini chiama un doppio cambio, fuori Ribery e Vlaovic, dentro Kouamè e Cutrone. Al 77’ Cragno si proietta in un grande intervento deviando in angolo un gran colpo di testa di Kuamè, al 78’ Faragò sostituisce Birsa. Al 80’ giallo per Duncun che entra in gioco pericoloso su Nandez, 82’ Degzal si infortuna e chiede il cambio, i giocatori approfittano per respirare e bere, i 30° e l’umidità del Franchi si fanno sentire. La Fiorentina resta in dieci in questo finale di partita. Intanto rientra Gedzal e la Fiorentina torna in undici, al 1’ dei cinque concessi dall’arbitro per il recupero, ammonizione per Lykogiannis. Finisce con uno zero a zero che alla fine fa tutti contenti.

L'articolo Cagliari senza coraggio ma punto preziosissimo contro la Fiorentina, 0-0: Zenga continua a sorridere proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Le Ultime Notizie



Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

https://www.EuAutoPezzi.IT
sconti amazon