Sarda News - L'Unione delle Ultime notizie dalla Sardegna


All’ISRE il 2 giugno riapre la mostra “Tràmudas – Sos Sardos in su mundu” di Antonio Mannu

L’ISRE riapre le porte. Dopo quasi tre mesi di chiusura forzata da quarantena di prevenzione anti-Covid-19, a partire da venerdì 29 maggio il Museo del Costume di Nuoro, il Museo Deleddiano di Nuoro e la collezione Cocco di Cagliari riprendono le attività con il pubblico. Da martedì 2 giugno e fino al 12 luglio 2020 si potrà visitare anche la mostra fotografica di Antonio Mannu, “Tràmudas – Sos Sardos in su mundu”, ospitata nelle sale del Museo del Costume dai primi giorni di marzo e ora finalmente fruibile, con ingressi regolamentati da poche, indispensabili prescrizioni: obbligo di indossare la mascherina, di igienizzare le mani con l’apposito dispenser all’ingresso e di mantenere il distanziamento di un metro tra il pubblico (per tutti gli approfondimenti cliccare al seguente link: http://www.isresardegna.it/index.php?xsl=528&s=409599&v=2&c=4077).

“Migrazioni – I sardi nel mondo”, è una mostra fotografica dal valore non solo artistico, ma anche antropologico, storico e sociale. Allestita negli spazi del Museo del Costume in via Antonio Mereu 56, e realizzata dall’Istituto Superiore Regionale Etnografico (Isre) e dall’Associazione Ogros, l’esposizione presenta una parte della documentazione visuale raccolta con un’inedita ricerca sulla migrazione sarda contemporanea, realizzata tra il 2008 e il 2016 con l’obiettivo di conoscere, attraverso immagini e storie di vita, le esperienze di chi ha lasciato la Sardegna per comprendere come è mutato il rapporto con la terra d’origine e come cambia, evolve o si annulla il sentimento di appartenenza.

“La mostra è stata aperta al pubblico al Museo del Costume di Nuoro il 6 marzo scorso, quando ancora non erano scattate le restrizioni totali di prevenzione da Coronavirus” spiega Antonio Mannu. “Dall’8 marzo è stata chiusa. Sono dunque felicissimo di questa nuova “inaugurazione”, che segna la riapertura delle attività culturali dell’ISRE. E’ una simbolica rinascita di tutto il comparto culturale e spero che sia di buon auspicio per la ripresa definitiva di ogni attività: mi auguro che anche grazie a questa iniziativa, al cui allestimento ho dedicato tre mesi di lavoro, il pubblico ricominci a frequentare con regolarità gli spazi culturali, indispensabili luoghi di riflessione, approfondimento e condivisione”.

Il Commissario straordinario dell’Istituto Superiore Regionale Etnografico, Stefania Masala, esprime la sua soddisfazione: “La mostra fotografica sarà visitabile sino al 12 luglio. Ne consiglio la visita a tutti coloro che vogliono capire meglio il tema dell’emigrazione, e toccare con mano quanto lasciare la propria terra di origine sia uno dei temi più dolorosi del nostro tempo”.

L'articolo All’ISRE il 2 giugno riapre la mostra “Tràmudas – Sos Sardos in su mundu” di Antonio Mannu proviene da Casteddu On line.

Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it è un portale web privato, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, non si paga l'accesso al sito grazie al fatto che è autofinanziato e sostenuto dalla semplice pubblicità che compare tra gli annunci.

Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser.
Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

https://www.EuAutoPezzi.IT