Sarda News - L'Unione delle Ultime notizie dalla Sardegna


Trasporti pubblici ancora fermi, più di 3.000 lavoratori in cassa integrazione

Trasporti pubblici ancora fermi, più di 3.000 lavoratori in cassa integrazione
Pd, Progressisti e Leu chiedono spiegazioni alla Giunta Solinas: dimenticati nella fase 1

Per il trasporto pubblico locale la fase 2 non è mai cominciata, in Sardegna. Gli utenti devono arrangiarsi e oltre tremila lavoratori – tra Arst, Ctm e Atp – restano in cassa integrazione. Che cosa succede? PD, Progressisti e Leu in Consiglio regionale vorrebbero una risposta dalla Giunta Solinas. In un’interrogazione (primo firmatario Gian Franco Satta) ricordano che è ancora in vigore l’ordinanza n. 6 del 13 marzo con la quale il presidente della Regione aveva disposto una netta riduzione dei servizi di linea e non di linea erogati dalle aziende di trasporto pubblico locale.

La diminuzione riguardava il 40% dei servizi programmati. Allo stesso tempo, la capienza dei mezzi pubblici era stata ridotta al 15-20% rispetto a quella massima, al fine di garantire il rispetto delle distanze di sicurezza fra i passeggeri. Dal 18 maggio però sono cessate tutte le limitazioni alla circolazione all’interno del territorio regionale. Perché allora – chiedono i gruppi di opposizione al Presidente Solinas e all’Assessore dei Trasporti – non vengano impiegati più autobus e con una maggiore frequenza?

“Risultano attualmente ancora in cassa integrazione oltre 3.000 lavoratori, di cui circa 1.270 unità ARST, 200 ATP e 800 CTM”, scrivono i Progressisti. “Inoltre, considerato che il ‘Decreto Rilancio’ ha istituito per il 2020 un fondo con una dotazione di 500 milioni di euro per compensare gli effetti negativi di questo periodo a favore degli operatori del servizio di trasporto pubblico regionale e locale passeggeri, oggetto di obbligo di servizio pubblico, intendiamo sapere che cosa la Regione stia realmente e concretamente facendo per loro”.

Nulla è cambiato con l’arrivo della Fase 2: “Ci si aspettava da subito che ogni strumento pubblico utile a riportare sviluppo fosse rimesso a disposizione dei cittadini”, aggiunge Satta. “Purtroppo duole constatare come su diversi temi, come ad esempio quello del sistema dei trasporti pubblici locali, necessari per consentire i movimenti a migliaia di persone, si sia rimasti ancorati al periodo del lockdown”.

Maria Laura Orrù, componente della Commissione Trasporti, invece contesta i silenzi dell’assessore. “In un quadro così problematico e delicato” rileva la consigliera Orrù, “stupisce che l’assessore regionale dei Trasporti abbia annullato l’incontro in videoconferenza previsto per martedì 19 maggio con le rappresentanze sociali e sindacali del comparto, dove si dovevano approfondire, per l’appunto, le problematiche del trasporto pubblico locale connesse all’emergenza epidemiologica in atto, soprattutto in relazione alla possibilità di programmare per tempo le modalità del trasporto pubblico e scolastico”.

Per Antonio Piu, rappresentante dei Progressisti in Commissione IV, “è necessario rimettere in moto tutti gli autobus che svolgono il servizio di trasporto locale nei centri della Sardegna, per venire incontro alle esigenze degli utenti e richiamare i lavoratori che sono ancora in cassa integrazione. Chiediamo la convocazione della Commissione con le audizioni delle  rappresentanze sociali e sindacali del comparto”.

Giovedì, 28 maggio 2020

L'articolo Trasporti pubblici ancora fermi, più di 3.000 lavoratori in cassa integrazione sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it è un portale web privato, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, non si paga l'accesso al sito grazie al fatto che è autofinanziato e sostenuto dalla semplice pubblicità che compare tra gli annunci.

Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser.
Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

https://www.EuAutoPezzi.IT