Sarda News - L'Unione delle Ultime notizie dalla Sardegna


Cagliari, la disperazione di una coppia di donne: “Senza lavoro e aiuti, dobbiamo incatenarci all’Inps?”

Lei, Giulia (il nome è di fantasia) ha 33 anni ed è disoccupata. Sua moglie, Roberta (altro nome di fantasia) ha dieci anni in meno, fa la commessa (meglio, faceva, prima dell’emergenza Coronavirus) e da tre mesi si trova in quel limbo della cassa integrazione che, sinora, c’è solo a parole. Sono sposate da qualche anno e vivono in un paese dell’hinterland cagliaritano. La loro vita, negli ultimi tre mesi, sta venendo pian piano “distrutta”, tra soldi che non arrivano e spese che si moltiplicano quasi giorno dopo giorno: “Non vogliamo apparire con i nostri veri nomi per questioni di privacy, ci vergogniamo”, spiega Giulia, tenendo stretta stretta la mano della sua metà. La loro, purtroppo, è solo l’ennesima storia di crisi e difficoltà legata alla post pandemia: “Mia moglie Roberta non ha ancora visto un euro della cassa integrazione, io sono andata in Comune per chiedere se avessimo diritto a qualche aiuto economico, ma nulla: dobbiamo attendere, appunto, l’arrivo della cassa integrazione. Sono disoccupata da un po’, l’ultimo lavoro svolto è stato quello della banconiera in bar. La bolletta della luce è ormai scaduta, rischiamo di stare al buio da un giorno all’altro”. E poi c’è l’affitto: “350 euro al mese, il padrone del bilocale ci ha detto di capire la situazione ma non possiamo tirarla ancora per le lunghe”.

“Se non fosse per i nostri genitori non potremmo nemmeno mangiare”, prosegue la 33enne. “Cosa dobbiamo fare per far valere i nostri diritti e avere ciò che ci spetta? Andare ad incatenarci all’Inps o alla Regione?”.

L'articolo Cagliari, la disperazione di una coppia di donne: “Senza lavoro e aiuti, dobbiamo incatenarci all’Inps?” proviene da Casteddu On line.

Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it è un portale web privato, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, non si paga l'accesso al sito grazie al fatto che è autofinanziato e sostenuto dalla semplice pubblicità che compare tra gli annunci.

Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser.
Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

https://www.EuAutoPezzi.IT