Sarda News - L'Unione delle Ultime notizie dalla Sardegna


Bosa pronta a ripartire: sostegno alle imprese e una “banca solidale”

Bosa pronta a ripartire:  sostegno alle imprese e una “banca solidale”
Dal sindaco Casula notizie rassicuranti sui cittadini ancora ricoverati dopo i contagi di aprile

L’amministrazione comunale di Bosa aggiorna i cittadini sulla situazione dei contagi e rassicurando – dopo le notizie circolate ieri – sulla salute di alcuni concittadini ancora ricoverati a Nuoro e Sassari. Attualmente solo una persona risulta positiva fra le otto inizialmente contagiate, ma anche questa si sta negativizzando e, pian piano, si sta riprendendo, anche se adesso dovrà iniziare la riabilitazione.

Due delle persone che risultavano ricoverate, ormai negativizzate, continueranno a seguire le terapie necessarie in reparti diversi da quelli riservati al Covid-19.

La nota firmata dal sindaco Pier Franco Casula grande soddisfazione per l’impegno con cui i cittadini – ad eccezione di pochi casi – hanno rispettato le misure restrittive e permesso che il contagio rimanesse circoscritto agli otto casi di inizio aprile. “Questa è l’ennesima occasione per ringraziare tutti coloro che si sono adoperati per il raggiungimento di questo obiettivo”, scrive il sindaco: “operatori sanitari, forze militari, della polizia municipale e del volontariato”.

Per quanto riguarda il mercato del martedì, il Comune di Bosa conferma che per tutto il mese di maggio sarà limitato alle sole attività che vendono generi alimentari. Si sta pensando all’organizzazione in sicurezza e all’assegnazione degli spazi anche per gli altri settori a partire dal 9 giugno.

Sulle misure a sostegno delle imprese, dopo l’incontro di ieri sera con gli operatori si è stabilita una linea d’azione che in breve sarà discussa in Consiglio comunale. “L’amministrazione è stata chiara sin da subito”, spiega il sindaco: “sospensione immediata dci tributi  locali (Tari e Cosap), compreso il pagamento delle rate di recupero dei debiti, senza aggravio di sanzioni e interessi”. Tutto ciò, in attesa di conoscere le misure di Governo e Giunta regionale.

Il sindaco Pier Franco Casula

Domani intanto arriverà in Consiglio comunale il bilancio di previsione. Sarà necessariamente un bilancio provvisorio, in attesa di conoscere i trasferimenti aggiuntivi a copertura delle mancate entrate del Comune a seguito dell’emergenza coronavirus. “Superato questo passaggio, inizieremo a mettere su un programma di misure per sostenere le attività produttive locali”, promette il sindaco Casula.

Si partirà da onewri per il suolo pubblico, Tari, Imu, imposta di soggiorno, organizzazione dei servizi alla balneazione (con proroga delle concessioni e servizio di salvamento a mare), parcheggi, un calendario di iniziative turistico-culturali, agevolazioni per lo svolgimento di iniziative private su aree pubbliche.

“Attendere le decisioni del Governo è stato determinante”, spiega Pier Franco Casula, “per evitare scelte frettolose e sbagliate. Con le risorse che riusciremo ad economizzare e che ci saranno trasferite, creeremo una sorta di ‘banca solidale’ all’interno del nostro bilancio, per finanziare tutte le misure a favore delle imprese che hanno subito la chiusura, sospensione o riduzione dell’attività”.

Le necessità degli operatori saranno portateall’attenzione della Regione e del Governo per far prendere in esame tutte le proposte che saranno raccolte in un ordine del giorno che la Giunta porterà in Consiglio comunale, prendendo spunto dall’incontro di ieri.

La comunicazione del sindaco chiude con un auguri rivolto a tutti gli operatori locali: “riprendere quanto prima la vostra attività a pieno regime, ribadendo la convinzione che ciò che state chiedendo non sono elemosine, ma soltanto il diritto di poter lavorare, dare lavoro e offrire servizi. L’amministrazione comunale, il Consiglio e tutta la comunità saranno al vostro fianco, per affrontare con forza e determinazione questo momento”.

Giovedì, 21 maggio 2020

L'articolo Bosa pronta a ripartire: sostegno alle imprese e una “banca solidale” sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it è un portale web privato, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, non si paga l'accesso al sito grazie al fatto che è autofinanziato e sostenuto dalla semplice pubblicità che compare tra gli annunci.

Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser.
Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

https://www.EuAutoPezzi.IT