Sarda News - L'Unione delle Ultime notizie dalla Sardegna


Cagliari, droga nascosta nel microonde e sotto il materasso: 4 arresti

Controlli antidroga della Polizia a Cagliari. Spaccio ai domiciliari e droga nascosta nell’incasso del forno. Arrestate, in due distinte operazioni, quattro persone per spaccio di sostanze stupefacenti.

Nella mattinata di ieri, il personale dei “Falchi” della Squadra Mobile, nell’ambito di mirati servizi antidroga, ha proceduto all’arresto di Fabrizio Puddu, 31enne e Cristina Carrusci, 28enne, entrambi cagliaritani.

Aperta la porta di ingresso dell’abitazione di via Baronia, Puddu, attualmente sottoposto al regime degli arresti domiciliari sempre per reati in materia di stupefacenti, ha subito manifestato segni di insofferenza.

All’interno della camera da letto gli agenti hanno trovato la compagna Carrusci che, con scuse varie, ha chiesto di potersi allontanare dall’appartamento.

In prossimità della porta della camera da letto sono stati rinvenuti alcuni frammenti di cocaina. Un’accurata perquisizione degli investigatori della Polizia ha poi consentito di rinvenire all’interno della borsetta della donna la somma di 305 euro.

Circa 30 grammi di cocaina sono stati trovati all’interno di un borsello, insieme ad altri due involucri contenenti “pietre” per circa 20 grammi della stessa sostanza.

Anche nella camera da letto di Puddu è stato ritrovato un ingente quantitativo di sostanza stupefacente: 20 grammi di cocaina all’interno di un cassetto del comò e, all’interno del cassettone del letto matrimoniale della camera da letto, tra il materasso e le doghe, altri 9 involucri sigillati, contenenti circa 150 grammi di cocaina.

Inoltre, è stato trovato un frullatore  e una busta contenente 420 grammi di sostanza da taglio, in polvere di colore bianco.

Su disposizione del Pm di turno Puddu è stato condotto presso il carcere di Uta, mentre Carrusci è stata collocata in regime di arresti domiciliari.

Altri due pregiudicati sono stati tratti in arresto nel pomeriggio della stessa giornata, in un’operazione antidroga condotta sempre dai “Falchi” insieme ai poliziotti della Squadra Volanti. Si tratta di Massimo Zoncheddu, 51enne, e del figlio Nicholas, 19enne, entrambi cagliaritani.

Sono stati proprio gli agenti delle Volanti che hanno notato, in via Ardenne, tre giovani parlottare ed in particolare uno di loro, Nicholas Zoncheddu, disfarsi di qualcosa.

Da un primo controllo sulla persona è stata trovata una cospicua somma di denaro, e circa 3 grammi di hashish.

Gli agenti delle Volanti hanno così approfondito gli accertamenti, procedendo ad una perquisizione anche nell’abitazione del giovane, alla presenza del padre Massimo, trovando nella camera da letto del ragazzo 4 buste contenenti 10 grammi di marijuana. Nel mentre, sono sopraggiunti gli investigatori dei “Falchi”, che da tempo stavano monitorando padre e figlio, ben sapendo che gli stessi erano dediti ad una intensa attività di spaccio e che presumibilmente potevano detenere un maggiore quantitativo di droga rispetto a quello al momento rinvenuto, per cui, è stato approfondito il controllo all’interno della stessa abitazione. E così è stata trovata, ben nascosta nel retro del vano per il forno a microonde da incasso della cucina, una busta contenente 360 g. di marijuana. Inoltre, gli investigatori hanno sequestrato la somma di 1800 euro.

I due sono stati tratti in arresto per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio e stamattina saranno presentati all’udienza direttissima.

L'articolo Cagliari, droga nascosta nel microonde e sotto il materasso: 4 arresti proviene da Casteddu On line.


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it è un portale web privato, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, non si paga l'accesso al sito grazie al fatto che è autofinanziato e sostenuto dalla semplice pubblicità che compare tra gli annunci.

Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser.
Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

https://www.EuAutoPezzi.IT