Sarda News - L'Unione delle Ultime notizie dalla Sardegna


Lorena, strangolata dal suo fidanzato e uccisa: “Primo vero dramma della convivenza forzata”

Lorena, strangolata dal suo fidanzato e uccisa: “Primo vero dramma della convivenza forzata”, dice il Rettore dell’Università di Messina. Uno studente universitario ha ucciso la fidanzata strangolandola. E’ accaduto a Furci Siculo, in provincia di Messina.

La vittima è una studentessa di Medicina dell’ateneo messinese, Lorena Quaranta, originaria di Agrigento. Fermato il fidanzato, Antonio De Pace, di Vibo Valentia, collega di studi nella città dello stretto della giovane vittima uccisa al culmine di una tremenda lite. L’omicida avrebbe chiamato i carabinieri e poi tentato il suicidio procurandosi tagli ai polsi e al collo. L’inchiesta è coordinata dalla perocura di Messina.

“Ora più che mai bisogna dimostrare responsabilità e amore per la vita. Abbiate rispetto di voi stessi, delle vostre famiglie e del vostro Paese. E ricordatevi di coloro che sono quotidianamente in Corsia per curare i nostri malati. Rimaniamo uniti, ognuno nella propria casa. Evitiamo che il prossimo malato possa essere un nostro caro o noi stessi”. Così scriveva, alcuni giorni fa, in piena emergenza coronavirus, il suo amore per la vita, Lorena Quaranta”.

Qui la storia completa sul nostro giornale partner Quotidiano.net: https://www.quotidiano.net/cronaca/messina-uccide-la-compagna-1.5088526

L'articolo Lorena, strangolata dal suo fidanzato e uccisa: “Primo vero dramma della convivenza forzata” proviene da Casteddu On line.

Fonte: Casteddu On Line


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it è un portale web privato, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, non si paga l'accesso al sito grazie al fatto che è autofinanziato e sostenuto dalla semplice pubblicità che compare tra gli annunci.

Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser.
Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

https://www.EuAutoPezzi.IT