Sarda News - L'Unione delle Ultime notizie dalla Sardegna


“A Quartu tanta gente a spasso mentre negli ospedali si lotta contro il Coronavirus, assurdo”

Ha finito l’ennesimo maxi turno al Pronto soccorso dell’ospedale Marino di Cagliari, “dieci ore non stop, dalle ventuno alle sette” e, prima di tornare a casa, ha fatto un po’ di spesa in un market: “Prima volta dopo tre settimane”, precisa ain da subito Stefano Serra, 45enne di Quartu Sant’Elena e operatore socio sanitario da un quarto di secolo. Sul volto porta ben visibili i segni della mascherina e degli occhiali protettivi, indispensabili in questo periodo di emergenza da Coronavirus. Mentre era impegnato ad acquistare maxi scorte di cibo per la sua famiglia, Serra ha notato, purtroppo, “molta gente a passeggio come se stessimo vivendo nella normalità. Soprattutto tra via Fiume e viale Colombo, tra chi stava portando il cane a passeggio senza mascherina e chi chiacchierava tranquillamente senza rispettare il metro di distanza. Tutto ciò è vergognoso, io rischio ogni giorno pur di contribuire a salvare vite e sperare di abbattere definitivamente il virus e, intanto, c’è chi non ha ancora capito che troviamo in una situazione di reale emergenza. Mio figlio ha 14 anni e non mette il naso fuori da casa sin dal primo giorno di divieti”, afferma Serra. “Mi fa molta rabbia vedere che c’è ancora gente che non rispetta le regole, personalmente la vivo anche come una mancanza di rispetto nei confronti miei e di tutto il personale sanitario impegnato giorno e notte. Inoltre, negli ultimi giorni mi è sembrato di vedere pochi vigili girare per Quartu. Spero che i controlli possano essere maggiori e più efficaci”.

Fonte: Casteddu On Line


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it è un portale web privato, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, non si paga l'accesso al sito grazie al fatto che è autofinanziato e sostenuto dalla semplice pubblicità che compare tra gli annunci.

Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser.
Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

https://www.EuAutoPezzi.IT