Sarda News - Notizie in Sardegna


La battaglia continua in Regione: “Struttura di oncoematologia all’Assl”

La battaglia continua in Regione: “All’Assl una struttura di oncoematologia”
Dopo il pronunciamento del Tribunale il consigliere Cera annuncia un’iniziativa a favore dell’Oristanese

L’Assl di Oristano deve disporre di una struttura OncoEmatologica e la sua istituzione può avvenire da subito, utilizzando la Struttura Semplice Dipartimentale di Oncologia, in funzione all’ospedale San Martino, adeguatamente dotata di risorse umane e strumentali, in assenza di ulteriori oneri per il bilancio della Regione. Lo chiede il consigliere regionale oristanese di Forza Italia Emanuele Cera che annuncia un suo impegno in questo senso, all’indomani del pronunciamento del Tribunale di Oristano, grazie al quale una malata oristanese dopo alcun mesi di battaglia ha ottenuto di poter ricevere le terapie salvavita nel nosocomio oristanese che la Regione aveva detto essere prive delle necessarie autorizzazioni.

Il consigliere Cera, aveva sollevato per primo in consiglio regionale il caso della paziente oncologica in pericolo di vita, con una interrogazione il 28 gennaio. Cera, inoltre, aveva sollecitato l’Assessore Nieddu e il Presidente Solinas ad intervenire immediatamente per trovare una soluzione una tantum salva vita per la paziente, anche in deroga, aveva spiegato il consigliere, “ai discutibili criteri attualmente vigenti che precludono il diritto alla salute dei pazienti affetti da patologie oncoematologiche della provincia di Oristano”.
“Spiace”, commenta il consigliere regionale oristanese, “aver rilevato la presenza di forti resistenze all’interno della struttura tecnica dell’Assessorato alla Sanità, che hanno impedito strenuamente il riconoscimento del diritto costituzionale alla salute, privilegiando la forma anziché la sostanza”.

Emanuele Cera

“Esprimo piena soddisfazione”, prosegue il consigliere Emanuele Cera, “per il pronunciamento del giudice, che ha fatto giustizia e ha dato un po’ di luce alla situazione della paziente in attesa di cure adeguate, ma che purtroppo per vedere riconosciuto questo sacrosanto diritto sancito dalla Costituzione, ha dovuto ricorrere a un Tribunale”.

“Pertanto”, conclude Emanuele Cera, “assicuro ora tutto il mio impegno in Consiglio Regionale per intervenire e rimuovere questa inaccettabile discriminazione patita dai cittadini e dai numerosi pazienti dell’oristanese e dalle loro famiglie, per istituire presso la ASL di Oristano, al pari degli altri territori isolani, una struttura OncoEmatologica che possa avere il riconoscimento tale da poter operare a pieno campo in questo particolare settore delle cure oncologiche”.

Giovedì, 26 marzo 2020

L'articolo La battaglia continua in Regione: “Struttura di oncoematologia all’Assl” sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.




Sardanews.it è un portale web privato, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, non si paga l'accesso al sito grazie al fatto che è autofinanziato e sostenuto dalla semplice pubblicità che compare tra gli annunci.
Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser.






Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

Booking.com