Sarda News - Notizie in Sardegna


Il Torino esonera Walter Mazzarri e punta sul tecnico Moreno Longo

L’esonero di Walter Mazzarri dalla panchina del Torino, conferma il trend di questa stagione per il campionato di serie A, caratterizzata dai molti cambi degli allenatori, al seguito di risultati altalenanti. Probabilmente la società granata non ha accettato alcune prestazioni sottotono e la mancanza di risultati, durante questa fase del campionato del Torino, che a inizio stagione puntava in alto con obiettivi sulla carta ambiziosi come l’Europa League, sfiorata durante la scorsa stagione. Fino a questo momento le squadre che hanno cambiato tecnico risultano essere ben 8, tra cui club del livello di Milan, Napoli e Fiorentina, squadre che non puntano certo alla salvezza, ma hanno ben altri obiettivi stagionali. Gli esempi più eclatanti sono stati certamente quelli di Milan e Napoli a cui ora si unisce anche il Torino, che esonera un tecnico esperto e con un curriculum importante, sia per i titoli, sia per i piazzamenti in A, visto che Mazzarri specialmente quando era alla guida del Napoli, ha centrato due volte la qualificazione in Champions, ottenendo un secondo posto durante la stagione 2012-2013. Il Torino con Moreno Longo, tenterà di percorrere la strada già intrapresa durante questa stagione dal Milan di Stefano Pioli e dal Napoli di Gennaro Gattuso.

Il Torino vorrebbe ottenere lo stesso effetto di Milan e Napoli dal cambio di tecnico

Il Milan, tra alti e bassi, ha trovato una certa continuità di giochi e di risultati, mentre il Napoli, malgrado sia presto dirlo, ha vinto due partite consecutive di cui una in trasferta contro la Sampdoria di Ranieri, in cerca di punti salvezza, e l’altra in casa contro la Juventus di Maurizio Sarri e Cristiano Ronaldo. Non ci fosse stata la gara dei quarti di finale di Coppa Italia, vinta contro la Lazio, potrebbe trattarsi di una semplice casualità, tuttavia il ritorno al gol da parte di Lorenzo Insigne e di un ritrovato Dries Mertens, sono segnali univoci, di come il Napoli stia cercando di ritrovare la sua unità e il gioco espresso durante le passate stagioni. Del resto quello visto durante il girone di andata, con 7 sconfitte e ben 6 pareggi, era solo un lontano parente della squadra che in questi anni aveva ridotto il gap non solo verso la Juventus, ma anche in campo internazionale nei confronti di club come il Liverpool e il PSG, affrontati senza paura durante la fase a gironi di Champions League. Un campionato che sembra essere caratterizzato da risultati imprevedibili, argomento di sicuro interesse per quanto concerne il circuito dei blog scommesse di calcio, valido non solo per squadre in cerca di identità come Napoli, Milan o Fiorentina, ma anche per le attuali prime della classe come Juventus, Lazio e Inter.  

Sarà una sfida a 3 tra Juventus, Lazio e Inter, per la conquista del tricolore

La Juventus ha perso punti contro le provinciali, così come l’Inter, mentre la Roma di Fonseca, che sembrava una delle squadre più accreditate per il quarto posto, durante le ultime cinque partite ha perso 3 gare e vinto solo una volta. C’è poi da verificare la tenuta dell’Atalanta di Gasperini, ma soprattutto del Cagliari di Maran, che dopo una prima parte del campionato, giocato alla grande, pare aver perso la grinta e la continuità di risultati che l’avevano portata in zona Champions, con merito ed elogi da parte della stampa specializzata. Al momento la squadra che appare più coesa, sia in termini di gioco che di risultati è sempre la Lazio di Simone Inzaghi, che archiviata anche la Coppa Italia, potrà concentrarsi al meglio nella rincorsa della Juve, visto che l’unico obiettivo rimasto ai biancocelesti di Inzaghi è il campionato. Con un attacco in splendida forma, come quello della Lazio, osare sembra davvero possibile, in più la lotta a tre con l’Inter di Conte a insidiare la Juventus, potrebbe proprio favorire la squadra più fresca, visto che i nerazzurri dovranno comunque giocare in Europa League, mentre la Juventus punta molto sulla Champions, specialmente durante questa stagione 2019-2020.



Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.





Sardanews.it è un portale web privato, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, non si paga l'accesso al sito grazie al fatto che è autofinanziato e sostenuto dalla semplice pubblicità che compare tra gli annunci.
Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser.






Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

Booking.com