Sarda News - Notizie in Sardegna


Monica di Dolianova, mamma lavoratrice: “Brico vuole trasferirmi ma la mia vita è in Sardegna”

Undici anni anche di sveglie all’alba per raggiungere, da Dolianova, il suo posto di lavoro, il Brico di Pirri. Qualche giorno fa, la doccia fredda: tutti a casa (o da qualche altra parte, comunque non in Sardegna) dal prossimo primo marzo. C’è anche Monica Sulis, quarant’anni, tra i diciannove dipendenti del punto vendita aperto ventisei anni fa dentro la Città Mercato pirrese che devono fare i conti con un posto di lavoro che, tra qualche settimana, non ci sarà più. “Sono addetta alla vendita, ho un contratto indeterminato e faccio un part-time di ventiquattro ore settimanali, riuscendo a guadagnare mille euro al mese. L’azienda ha proposto dei trasferimenti”, ma non si sa dove. “Saranno loro a fare una lista delle sedi, sparse nella Penisola italiana. Io non sono disposta a partire, ho un figlio di tre anni e un mutuo della casa da dover pagare. La mia vita è qui, non voglio fare la valigia e andare via”, tuona la Sulis. “Un’altra soluzione prospettata è la monetizzazione, vogliono darci un incentivo per fare in modo di farci andare via in tempi veloci e indolori, ma per loro”. Insomma, due soluzioni bocciate e un’unica speranza: poter continuare a lavorare in Sardegna.

 

“Non ci sono motivi per una chiusura, non c’è tutta questa crisi”, dice. “Non accetto di essere trattata come uno straccio vecchio, ho raggiunto una certa anzianità di servizio e non voglio essere vista come, solamente, un costo per l’azienda”. E, se da oggi al prossimo primo marzo, nulla dovesse cambiare, e dunque Brico dovesse definitivamente abbassare le serrande del punto vendita di Pirri, Monica Sulis sa a chi rivolgersi: “All’avvocato Gianni Benevole, saprà come difendere i miei interessi”.

L'articolo Monica di Dolianova, mamma lavoratrice: “Brico vuole trasferirmi ma la mia vita è in Sardegna” proviene da Casteddu On line.

Fonte: Casteddu On Line


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.




Sardanews.it è un portale web privato, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, non si paga l'accesso al sito grazie al fatto che è autofinanziato e sostenuto dalla semplice pubblicità che compare tra gli annunci.
Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser.






Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

Booking.com