Muore dopo aver usato un assorbente interno: 17enne uccisa da uno choc tossico

Muore dopo aver utilizzato un tampone. Uccisa da una rara infezione causatale da un assorbente interno. La tragedia è avvenuta nella frazione di Somzée della città belga di Walcourt situata nella regione vallona nella provincia di Namur. Maëlle Nactergal è morta a 17 anni per la sindrome da choc tossico, un’infezione batterica che colpisce solo 100 persone l’anno in Europa causata anche da uno sbagliato utilizzo del tampone interno. La famiglia ha detto, che Maëlle, una ragazza sportiva piena di vita e di progetti per il futuro, si è ammalata in meno di 48 dopo l’utilizzo del tampone: “Tenere un assorbente interno per troppo tempo può causare la sindrome da shock tossico, ma probabilmente Maëlle ha preso l’infezione solo con la semplice introduzione del tampone visto che ne aveva fatto un uso corretto”. Maëlle è tornata a casa dalla palestra lunedì sera intorno alle 20.30. Ha avuto la febbre tra le 22:00 e le 23:00. Vomitava e soffriva di diarrea. Secondo il medico di guardia, aveva l’influenza. Il giorno successivo la febbre non è diminuita. Nella notte da martedì a mercoledì, ha cercato di alzarsi, ma a causa delle vertigini è rimasta a letto. La sua pressione sanguigna era calata, dopo di che abbiamo chiamato un’ambulanza.” hanno raccontato i genitori. La ragazza è morta pochi giorni dopo, si era sentita male ma nulla di grave. Si è spenta nel sonno mentre stava guardando una delle sue serie preferite. La famiglia è sconvolta dalla perdita, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, e ha deciso di dedicarsi a una campagna per sensibilizzare le ragazze su questa sindrome e indirizzarle al corretto uso dei tamponi.

L'articolo Muore dopo aver usato un assorbente interno: 17enne uccisa da uno choc tossico proviene da Casteddu On line.

Fonte: Casteddu On Line

Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it è un portale web privato, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, non si paga l'accesso al sito grazie al fatto che è autofinanziato e sostenuto dalla semplice pubblicità che compare tra gli annunci.

Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Le Ultime Notizie





Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

https://www.EuAutoPezzi.IT