Sarda News - L'Unione delle Ultime notizie dalla Sardegna


Pesca dei ricci: San Vero Milis ora blocca anche gli accessi a mare

Pesca dei ricci: San Vero Milis ora blocca anche gli accessi a mare
Potranno essere eseguiti solo dai pescatori autorizzati. Il Comune predispone l’ordinanza

Dopo le forti limitazioni al numero di ricci da prelevare, ora quelle per mettere sotto controllo gli accessi a mare lungo il litorale di San Vero Milis. Il sindaco Luigi Tedeschi va avanti col piano teso a contenere ai minimi termini la pesca del riccio nei mari del suo paese, uno dei preferiti da pescatori professionisti e sportivi. Tedeschi ha annunciato una ordinanza con la quale nella marina di San Vero Milis sarà vietato anche l’accesso a mare ai pescatori professionisti e sportivi, se non autorizzati dall’ente gestore dell’Area Sic, lo stesso Comune e la Regione.

E’ la conseguenza della delibera del consiglio comunale di San Vero Milis adottata nei giorni scorsi e relativa proprio al piano di gestione della zona SIC dello Stagno di Putzu Idu (Salina Manna e Pauli Marigosa) in relazione anche alla raccolta e pesca dei ricci.

“Per mettere le imbarcazioni in mare si potrà utilizzare solo lo scivolo di Mandriola e dovrà esserci un’auotirzzazione rilasciata dal Comune”, ha spiegato il sindaco di San Vero Milis Luigi Tedeschi.

In questo modo si vuole ridurre il traffico legato allo scarrellamento delle imbarcazioni in mare, non autorizzate ,e prevenire la zona particolarmente sensibile dal grave fenomeno di erosione oltre alla sua messa in sicurezza, viste le recenti piogge.

Luigi Tedeschi

Per quanto riguarda il calendario di pesca del riccio, invece, viene confermato che nella marina di San Vero Milis, a partire dal 15 dicembre prossimo e fino al 15 marzo dell’anno venturo, si consentirà il prelievo di una quantità massima di 100 ricci al giorno per i pescatori professionisti, dal lunedì al venerdì, e di 50 ricci al giorno per i pescatori sportivi solo il sabato e la domenica.

“La delibera”,  dichiara il sindaco Luigi Tedeschi, “è stata approvata all’unanimità”. Presenti all’incontro anche alcuni pescatori locali che si sono trovati d’accordo con quanto stabilito in merito alle quantità da prelevare della risorsa.

“In questa delibera”, spiega ancora il sindaco Tedeschi, “abbiamo utilizzato il principio della precauzione. Non sono un tecnico, non so che effetti potrà avere questa forte diminuzione del riccio di mare sull’habitat e sull’ecosistema. Ma so per certo che questo fenomeno deve esser studiato e per precauzione ne limitiamo così il prelievo”.

Tra le proposte future che il sindaco Luigi Tedeschi vorrebbe presentare alla Regione, quella di effettuare uno studio in merito alla questione. “Una proposta”, dichiara sempre il sindaco Luigi Tedeschi, “potrebbe essere quella di creare un laboratorio a cielo aperto. Ci vogliono dati certi, studi approfonditi che ora mancano”. “Inoltre”, prosegue sempre il primo cittadino di San Vero Milis, “tra le proposte c’è anche quella di indennizzo nei confronti dei pescatori che devono esser in qualche modo tutelati durante il periodo di pesca del riccio se questa viene limitata. Si potrebbe attuare uno scambio, ad esempio impiegare le loro capacità e risorse nella pulizia dei nostri fondali dalla plastica”.

“In questi giorni”, spiega sempre Luigi Tedeschi, “ho trovato l’approvazione di molti sindaci locali e penso che a breve chiederemo un incontro direttamente con l’Assessorato all’Ambiente perché il sistema oltre che a esser costruito, dev’essere anche gestito bene”.

Giovedì, 14 novembre 2019

 

L'articolo Pesca dei ricci: San Vero Milis ora blocca anche gli accessi a mare sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it è un portale web privato, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, non si paga l'accesso al sito grazie al fatto che è autofinanziato e sostenuto dalla semplice pubblicità che compare tra gli annunci.

Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser.
Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Le Ultime Notizie



Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

https://www.EuAutoPezzi.IT