Sarda News - Notizie in Sardegna


Paolo Piseddu di Orroli, è sardo uno dei cinque militari italiani feriti nell’attentato in Iraq

Paolo Piseddu di Orroli, è sardo uno dei cinque militari italiani feriti nell’attentato in Iraq. Il soldato, nato nell’Isola nel 1973, è residente a Siena ma di origine sarda. Ancora sangue italiano in Iraq, stamattina a sud di Erbil, nei pressi della strada che porta a Kirkuk, nella parte settentrionale dell’Iraq, un convoglio italiano è stato investito dall’esplosione di un ordigno rudimentale che ha ferito cinque militari italiani componenti della task force 44. Dei cinque feriti, si conoscono i nominativi e i comandi di appartenenza, due militari sono in forza presso il 9° reggimento Col Moschin dell’Esercito e tre sono in forza al Gruppo Operativo Incursori (COMSUBIN) della Marina Militare a La Spezia. Dalle poche informazioni che abbiamo a disposizione (Adnkronos), i militari feriti sarebbero: Marco Pisani, Paolo Piseddu, Andrea Quarto, Emanuele Valenza, Michele Tedesco; di questi, tre sarebbero feriti gravemente, anche se non in pericolo di vita. Dalle prime indagini fatte sul luogo dell’attentato, i militari italiani non sarebbero stati il vero obbiettivo degli attentatori, ma il loro ferimento sarebbe casuale.
Sulla vicenda si è espresso anche il Presidente della Giunta Regionale della Sardegna, Christian Solinas che ha affermato in una nota: “Desidero esprimere, certo di interpretare anche i sentimenti dell’intero popolo sardo, la più profonda solidarietà e amicizia nei confronti dei militari italiani colpiti dal vile attentato in Irak, alle loro famiglie, alle Forze Armate. L’impegno dei militari italiani, che operano per la pace e la ricostruzione, è per tutti noi un esempio di valore e di dedizione. Il suolo iracheno ha visto in più occasioni impegnati anche militari sardi e in quel teatro è stata presente a più riprese la nostra Brigata Sassari, con il supremo sacrificio di tre suoi figli, il caporal maggiore scelto Alessandro Pibiri, il maresciallo Capo Silvio Olla e il capitano Massimo Ficuciello, questi ultimi due caduti nella strage di Nassirya della quale tra due giorni ricorrerà il 16° anniversario. Il loro sacrificio ci ricorda quotidianamente il valore sacro della pace e della libertà, per il quale i nostri militari sono impegnati ogni giorno in Italia e nel mondo”. La redazione di Casteddu On Line esprime sentimenti di vicinanza e solidarietà nei confronti dei militari feriti e dei loro familiari”.
Gigi Garau

Fonte: Casteddu On Line



Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.




Sardanews.it è un portale web privato, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, non si paga l'accesso al sito grazie al fatto che è autofinanziato e sostenuto dalla semplice pubblicità che compare tra gli annunci. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser.






Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie