Sarda News - Notizie in Sardegna


Sandro, ristoratore di Cagliari: “Ogni giorno devo smaltire tanta plastica, tassarla è un’ingiustizia”

Tassa sulla plastica? Il governo ci pensa, strizzando l’occhio anche all’Europa: un euro per ogni chilo prodotto dal 2020. La proposta, che potrebbe diventare realtà subito dopo Capodanno, trova però la contrarietà anche di molti ristoratori cagliaritani. Il balzello colpisce i produttori, ma il discorso poggia tutto sui costi della materia prima: la plastica. Fare un paragone con il mondo del biodegradabile appare quasi impietoso, infatti: la differenza c’è, e non è poca. Sandro Lupatelli, da qualche anno, ha preso le redini di una storica rosticceria di via Pergolesi. Lì, tra paste al forno, polli arrosto e patatine fritte, la plastica abbonda: “Ho solo i sacchetti, gli shopper, biodegradabili, ma costano molto. Le vaschette, invece, sono di plastica. Ho una piccola attività e ogni giorno ne produco tanta, per gli imballaggi”. La tassa di un euro, per il commerciante, sarebbe “un balzello fuori luogo”. Non chiude la porta al bio, Lupatelli: “Spero che in futuro ci sia la possibilità di poter utilizzare oggetti” ecosostenibili “sempre di più, ma costano ancora troppo”.

 

Già. Tra le ragioni che spingono lo Stato a tassare la plastica, però, c’è anche quella predominante del rispetto della natura: “Un punto importantissimo”, afferma Lupatelli, “che però dev’essere legato al senso di civiltà delle persone e non ad una nuova tassa”.

L'articolo Sandro, ristoratore di Cagliari: “Ogni giorno devo smaltire tanta plastica, tassarla è un’ingiustizia” proviene da Casteddu On line.

Fonte: Casteddu On Line



Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.




Sardanews.it è un portale web privato, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, non si paga l'accesso al sito grazie al fatto che è autofinanziato e sostenuto dalla semplice pubblicità che compare tra gli annunci. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser.






Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie