Sarda News - Notizie in Sardegna


Tassa sulla plastica, ristoratori cagliaritani furiosi: “Piatti e forchette biodegradabili costano troppo”

La plastic-tax? Potrebbe essere realtà dal 2020: il Governo ci sta pensando e, tra favorevoli e contrari, la verità si saprà entro Natale. Il progetto è noto: un euro di “extra” per ogni chilo di plastica prodotta, in nome, soprattutto, della difesa dell’ambiente. Il provvedimento riguarda i produttori ma non piace ai titolari di ristoranti, osterie e rosticcerie. Tra bicchieri, forchette, piatti e coltelli monouso, è il trionfo della plastica. Che, utile ricordarlo, costa infinitamente meno del “bio”. Un semplice esempio: cento bicchieri di plastica costano tra i 3 i 4 euro, realizzati con materiali biodegradabili anche 8-9. È sufficiente farsi un giro dentro un qualunque supermarket per accorgersene. Sono già molti i malumori sia da parte delle aziende sia da parte delle associazioni dei consumatori. E, al coro degli scontenti, si aggiungono i ristoratori. Anche a Cagliari, il possibile arrivo del balzello viene visto come una “maledizione”, a voler essere buoni. Tra chi ogni giorno vende cibo c’è chi utilizza già, in parte, bicchieri e posate bio e chi, invece, non si è ancora “convertito”.

Sandro Lupatelli gestisce, da qualche anno, una storica rosticceria in via Pergolesi: “Sono contrario alla tassa sulla plastica, è un balzello fuori luogo visto. Io consumo ogni giorno tantissimi imballaggi. Ho solo le buste biodegradabili e le pago tanto, le vaschette invece no”, racconta. Insomma, dalla pasta al forno al pollo arrosto, tutto finisce dentro confezioni di plastica: “Il bio costa molto di più”, taglia corto il ristoratore. C’è però la “motivazione” dell’ambiente da salvare: “Quello ben venga, ma è un discorso legato alla civiltà delle persone, non a una tassa da pagare”. Pensiero simile, seppur con qualche sfumatura, è quello di Tony Di Giovanni, alla guida di un’osteria a Castello: “Utilizzo i piatti biodegradabili, cento li pago dodici euro, mentre spenderei solo tre euro se fossero fatti di plastica. So i danni che crea all’ambiente, ma aggiungere una nuova tassa per i produttori non ha senso”, afferma, “perché non ci viene invece data l’opportunità di pagare a prezzi accessibili tutti i prodotti bio? Cento bicchieri di plastica li pago, dal mio fornitore, non più di quattro euro”.

L'articolo Tassa sulla plastica, ristoratori cagliaritani furiosi: “Piatti e forchette biodegradabili costano troppo” proviene da Casteddu On line.

Fonte: Casteddu On Line



Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.




Sardanews.it è un portale web privato, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, non si paga l'accesso al sito grazie al fatto che è autofinanziato e sostenuto dalla semplice pubblicità che compare tra gli annunci. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser.






Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie