Sarda News - L'Unione delle Ultime notizie dalla Sardegna


A Samugheo la prima biennale della Fiber Art in Sardegna

A Samugheo la prima biennale della Fiber Art in Sardegna
In esposizione 150 opere realizzate da circa 40 artisti che si sono avvicinati a questa corrente artistica

Samugheo ospita la prima biennale della Fiber Art Sardegna. L’evento, promosso dal Comune del paese del Mandrolisai e dal Museo Unico Regionale dell’Arte Tessile Sarda – Murats, è in programma da sabato 16 novembre al 1° marzo.

Con la mostra il Museo Unico Regionale dell’Arte Tessile Sarda prosegue la propria indagine sul complesso rapporto di relazioni e contaminazioni tra arte, tessile e fibra con un progetto nuovo e inedito: la prima Biennale della Fiber Art della Sardegna, appunto.

Antonello Demelas

La mostra, curata dal direttore del Museo Murats Baingio Cuccu e da Anna Rita Punzo, vuole essere il primo passo di un percorso di ricerca e mappatura dei linguaggi contemporanei sviluppati dagli artisti sardi che si sono confrontati, anche per solo una parte della propria ricerca, con le peculiari declinazioni tecniche, materiche, concettuali e performative di questa corrente artistica.

Il percorso espositivo, che sarà inaugurato sabato 16 novembre, alle 18.30, nella sala convegni del Museo, alla presenza del sindaco di Samugheo Antonello Demelas e dei curatori, conta oltre 150 opere realizzate da circa 40 artisti sardi che hanno fatto del rapporto con filo, fibra, polpa e materia tessile la cifra stilistica della propria produzione o il felice esito di sperimentazioni temporanee nate dalla volontà di confrontarsi con le infinite potenzialità della Fiber Art.

Baingio Cuccu, direttore del Museo Murtats

La Fiber Art. È una corrente artistica sviluppata a partire dal ventesimo secolo, in particolare grazie all’artista francese Jean Lurçat, specializzato nella produzione di cartoni da arazzo fattosi promotore di questa nuova tecnica artistica che si rifà molto all’arazzeria: già a partire dal 1920 al Bauhaus si sperimentava l’uso di fibre e materiali come la seta artificiale, il metallo il cellophane e la ciniglia nella disciplina di tessitura, tutte tendenze che hanno dato origine, trent’anni dopo, alla fiber art vera e propria che si è sviluppata in Usa, Giappone, Canada e infine in Europa. Il boom creativo effettivo però è stato negli anni 60/70 in cui questa forma d’arte ha raggiunto le sue forme più alte e disparate di espressione.

La locandina

Mercoledì, 6 novembre 2019

 

 

L'articolo A Samugheo la prima biennale della Fiber Art in Sardegna sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it è un portale web privato, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, non si paga l'accesso al sito grazie al fatto che è autofinanziato e sostenuto dalla semplice pubblicità che compare tra gli annunci.

Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser.
Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

https://www.EuAutoPezzi.IT