Sarda News - L'Unione delle Ultime notizie dalla Sardegna


Inchiesta: riesumata la salma della maestra morta in ospedale

È stata riesumata la salma di Giuseppina Mucili, la maestra originaria di Sorradile che viveva a Ghilarza, morta il 17 settembre scorso, all’ospedale San Francesco di Nuoro, dopo due settimane di agonia. La Procura di Nuoro ha aperto un’inchiesta contro ignoti, successivamente alla denuncia dei familiari, assistiti dagli avvocati Gianfranco Siuni e Antonella Mugheddu.

Il corpo della donna è stato sottoposto a una perizia eseguita nei locali del cimitero di Ghilarza dal  medico nominato dalla Procura, il dottor Matteo Nioi, che è stato coadiuvato da alcuni collaboratori specialisti. Presente anche il perito della famiglia, il professor Francesco Paribello.

Nioi ha chiesto 30 giorni di tempo per depositare i risultati dei suoi accertamenti medici.

Gianfranco Siuni

La vicenda di Giuseppina Mucili aveva destato grande commozione. La donna, a luglio, si era rivolta all’ospedale per effettuare una visita per aclasia, malattia dell’esofago che procura vomiti frequenti ma la terapia prescritta non aveva  dato i risultati sperati. Il 2 settembre, in seguito a un peggioramento delle condizioni di salute, era stata ricoverata all’ospedale San Francesco di Nuoro.  E qui nell’arco dei successivi dieci giorni  la situazione si era complicata ulteriormente. Il 15 settembre  la donna era stata trasferita nel reparto di rianimazione. I medici avevano parlano di un sovradosaggio di ferro, ipotesi già sostenuta dai familiari, che avrebbe portato Giuseppina Mucili a una forma di acidosi metabolica. Il  17 settembre il decesso. Nelle scorse settimane la denuncia dei familiari e l’apertura dell’inchiesta.

Martedì, 5 novembre 2019

L'articolo Inchiesta: riesumata la salma della maestra morta in ospedale sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it è un portale web privato, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, non si paga l'accesso al sito grazie al fatto che è autofinanziato e sostenuto dalla semplice pubblicità che compare tra gli annunci.

Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser.
Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

https://www.EuAutoPezzi.IT