Sarda News - Notizie in Sardegna


Polizia locale hi-tech: sulla divisa la body cam

Sei in:

I vigili urbani investono sulla tecnologia, tutte le novità nel report del 2018 Sulle vetture installate le dash-cam che filmano gli interventi in tempo reale

SASSARI. La mole di attività svolte e l’incisività sul territorio è cresciuta in maniera esponenziale negli ultimi tre anni. E il distillato del 2018 è questo: oltre 21mila interventi, quasi 38mila multe elevate per un totale di 2 milioni e mezzo di euro, 944 incidenti stradali rilevati e un'intensa azione di controllo. Ma la polizia municipale rilancia ancora e non potendo potenziarsi sul fronte del personale (vincoli di bilancio e blocco delle assunzioni), lo fa sul versante della tecnologia.

Gli agenti d’ora in avanti indosseranno delle body cam, un po’ come avviene nei corpi di polizia degli Stati Uniti. In questo modo determinati interventi potranno essere filmati in tempo reale, e le immagini potranno essere assunte come documenti che costituiscono eventuale prova. Per ora si tratta di un servizio sperimentale (primo in Sardegna e tra i primi in Italia) e le telecamerine acquistate sono sei. Ma le attrezzature saranno destinate ad essere implementate.

Anche sei vetture Alfa hanno in dotazione delle dash cam posizionate sul parabrezza con le quali effettuare riprese live. Si tratta di strumenti utili ad esempio a monitorare ciò che accade in un posto di blocco, o magari a filmare un inseguimento. I frame potranno essere acquisiti in qualsiasi momento e utilizzati per indagini.

L’ultimo investimento, quello più consistente, riguarda la nuova stazione mobile. «I vigili urbani sono il fronte più avanzato di contatto tra l’amministrazione e i cittadini – ha detto l’assessore Antonio Piu – e per questo abbiamo deciso di investire nuove risorse sul fronte e sulla percezione della sicurezza. Se la prima stazione mobile in dotazione è servita a stabilire un presidio di legalità in piazza Castello, la nuova stazione verrà utilizzata in maniera itinerante nei luoghi sensibili della città. Sarà dotata di quattro telecamere, postazione internet e si tratta di un piccolo gioiello di tecnologia.

Le novità sono state illustrate dal comandante della polizia locale Gianni Serra in occasione del report 2018.

Nella dettagliata radiografia delle attività messe in campo dagli agenti, salta agli occhi la campagna contro gli illeciti commessi nella giungla delle sale slot. In un anno i vigili hanno svolto 257 controlli a tappeto nei vari locali, facendo 43 sanzioni. E tra sale giochi non in regola o occupazione abusiva di suolo pubblico, i locali chiusi sono stati 24.

Sempre nel 2018 è cresciuto del 89% il numero dei rilievi fonometrici, proprio per venire incontro alle continue lamentele dei cittadini per il frequente disturbo della quiete pubblica soprattutto nei locali del centro storico.

Fonte: La Nuova Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.




Sardanews.it è un portale web privato, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, non si paga l'accesso al sito grazie al fatto che è autofinanziato e sostenuto dalla semplice pubblicità che compare tra gli annunci.
Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser.






Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

https://www.EuAutoPezzi.IT