Sarda News - Notizie in Sardegna


Tasse comunali, notifiche contestate dagli utenti

Sei in:

Gli avvisi di accertamento sarebbero stati inviati fuori tempo massimo Ma il sindaco Marco Murgia smentisce: «La spedizione è stata regolare»

OZIERI. Come un copione che dopo tre anni si ripete quasi identico a sé stesso, nei giorni scorsi sono iniziate ad arrivare nelle case degli ozieresi avvisi di accertamento per imposte comunali pregresse e ingiunzioni di pagamento relativi addirittura al 2008. Imposte a suo tempo non versate, senza dubbio, ma la cui comunicazione, secondo molti riceventi, sta avvenendo fuori tempo massimo. Se da un lato infatti stanno giungendo per posta le vecchie cartelle relative all’Ici sino al 2008 e alla Tarsu 2008-2013 - in precedenza “congelate” dalla giunta Ladu dopo le numerose proteste del 2015 e 2016 - dall’altro lato anche gli avvisi di accertamento dell’Imu 2013, quindi ancora valide per cinque anni sino al 31 dicembre 2018, sono state notificate in ritardo: sono giunte nelle case dei cittadini ai primi del mese, ma come risulterebbe tracciando le raccomandate (fatica che qualcuno si è preso la briga di fare) sono anche state spedite in questo stesso gennaio, quindi fuori, anche se di poco, dai termini validi per la prescrizione. Circostanza che il sindaco Marco Murgia smentisce, atti alla mano, assicurando la regolarità della spedizione e rassicurando i cittadini che si tratta comunque di avvisi di accertamento che sono in fase di verifica. Molti cittadini comunque si chiedono cosa stia portando il Comune a inviare ingiunzioni di pagamento vecchie anche più di dieci anni. Un modus operandi che, per esempio, il coordinamento locale di Forza Italia, che si prepara a dare battaglia in consiglio comunale tramite i consiglieri del gruppo Progetto Ozieri, considera «palesemente sospetto». «Oggi come allora si presentano delle richieste di pagamento in barba alle norme relative alla corretta notifica degli atti – dice il coordinatore Sandro Farina – e, allo stesso tempo, si spera che i contribuenti, vista la non enorme rilevanza degli importi richiesti, rinuncino a richiedere, attraverso un ricorso, l’annullamento dell’atto». E’, come detto, lo stesso copione che si era presentato nel gennaio del 2015 e a esatta distanza di un anno nel 2016, quando giunsero nelle case degli ozieresi le citate cartelle di pagamento relative al 2008, 2009 e anni successivi, notificate quindi ben oltre il tempo della prescrizione. A quell’epoca molti cittadini risposero presentando richieste di annullamento in autotutela e il tutto finì con una sostanziale presa d’atto della giunta Ladu che congelò le cartelle in attesa di chiarimenti. Oggi quelle stesse cartelle che a suo tempo i riceventi non pagarono, riscritte identiche a loro stesse e - almeno - senza aggiunte di mora, sono state rispedite agli stessi cittadini. «Molti ricorsi sono stati rigettati, mentre altre cartelle sono state ricalcolate» spiega il sindaco, che rivela che lui stesso sia due anni fa sia in questi giorni ha ricevuto un’ingiunzione di pagamento. «Stiamo procedendo alle verifiche - conclude il primo cittadino - e stiamo ascoltando i cittadini. Infatti abbiamo proprio oggi (ieri, ndr) deciso di prolungare gli orari di apertura dello Sportello del Contribuente, che da ora sarà aperto tutte le mattine e non più solo due giorni a settimana».

Fonte: La Nuova Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.




Sardanews.it è un portale web privato, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, non si paga l'accesso al sito grazie al fatto che è autofinanziato e sostenuto dalla semplice pubblicità che compare tra gli annunci.
Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser.






Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

https://www.EuAutoPezzi.IT