Sarda News - Notizie in Sardegna


Rapina all’Asian kebab: «Non ti muovere o sparo»

Sei in:

Un bandito con la pistola ha fatto irruzione nel locale di cibo da asporto Dopo aver minacciato il titolare il malvivente è fuggito con l’incasso di 200 euro

SASSARI. Ha attesto che uscisse l’ultimo cliente dal locale, si è guardato intorno, ha visto che la strada era deserta ed è entrato in azione. Erano le 22.20 di mercoledì sera quando un rapinatore solitario ha fatto irruzione – pistola in pugno – all’interno dell’Asian Kebab, il locale d’asporto aperto un paio di mesi fa all’inizio di via Brigata Sassari, proprio all’angolo con l’emiciclo Garibaldi.

«Non ti muovere o sparo» ha detto il malvivente, puntando una pistola di piccolo calibro in faccia a Kabir Howlader, il commerciante bengalese di 39 anni che si trovava dietro il bancone insieme a un connazionale.

«Sono rimasto paralizzato – racconta il commerciante che vive in Italia da 12 anni – e non ho opposto resistenza». Il rapinatore, travisato con un cappuccio e uno scaldacollo, a quel punto si è diretto verso il registratore di cassa. Tenendo sempre sotto tiro il commerciante, ha iniziato a pestare nervosamente sui tasti della cassa fino a quando il cassettino ha fatto clic e si è aperto.

«Ha preso tutto quello che c’era dentro la cassa – spiega Kabir Howlader – circa 200 euro. Poi è uscito dal negozio ed è fuggito verso la parte alta della via, in direzione delle Poste centrali». Poco dopo sul posto sono arrivati gli agenti della squadra volante e sono scattate le ricerche del malvivente. «Abbiamo chiamato immediatamente la polizia – spiega il commerciante – e agli agenti abbiamo fornito la descrizione del rapinatore». L’uomo, sui 30 anni, indossava un giaccone verde e quasi certamente era italiano. «Ha parlato poco – aggiunge il commerciante – ma dalle poche parole che ha pronunciato direi proprio che era un italiano. Io e il mio collega ci siamo presi un grande spavento – conclude la vittima della rapina – sono arrivato a Sassari da pochi mesi, ho lavorato tanti anni a Milano e non mi era mai capitata una cosa simile». Dopo il sopralluogo degli esperti della Scientifica dell’episodio si stanno occupando ora gli investigatori della squadra mobile. La speranza degli inquirenti è che il rapinatore sia stato ripreso da una delle tante telecamere presenti nella zona».

Fonte: La Nuova Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.




Sardanews.it è un portale web privato, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, non si paga l'accesso al sito grazie al fatto che è autofinanziato e sostenuto dalla semplice pubblicità che compare tra gli annunci.
Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser.






Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

Booking.com