Sarda News - Notizie in Sardegna


Disagi per studenti pendolari Nuorese

© ANSA
Disagi per studenti pendolari Nuorese

(ANSA) - NUORO, 13 SET - Inizia la scuola e in alcuni paesi dell'Ogliastra e del Mandrolisai ritornano i problemi legati ai trasporti degli studenti pendolari. I sindaci denunciano sui social disservizi già alla prima campanella e chiedono all'Arst un impegno certo per garantire le corse.    Il primo ad aprire il confronto con l'azienda trasporti regionale è il sindaco di Baunei, Salvatore Corrias, che ha scritto una lettera all'amministratore unico dell'Arst Chicco Porcu, ricordando che sono circa 150 gli studenti coinvolti.    "Sottopongo alla Vostra attenzione l'urgenza di mettere a disposizione i mezzi necessari al servizio di trasporto degli studenti da Baunei e Santa Maria Navarrese fino a Tortolì - scrive il primo cittadino che ha postato la lettera su Fb - mezzi senza i quali, non può essere garantita agli studenti la possibilità di raggiungere la scuola e di farlo entro l'orario preposto. Chiedo pertanto che venga garantito quanto prima il servizio di trasporto mettendo a disposizione gli autobus necessari alle esigenze".    "Non è possibile che alcuni ragazzi la mattina rimangano a terra - ha detto all'ANSA il sindaco di Baunei - deve essere garantito il diritto all'istruzione e a viaggiare in sicurezza.    Ho già sentito l'Amministratore Unico dell'Arst che ha manifestato disponibilità a risolvere il problema".    A Desulo i disagi dei pendolari si manifestano per il terzo anno consecutivo dopo lo stop ai mezzi pesanti sulla strada provinciale 7 per motivi di sicurezza. "Gli autobus che trasportano gli studenti verso Nuoro, Tonara e Sorgono non passano all'interno del paese - denuncia il sindaco di Desulo Gigi Litarru - i mezzi dell'Arst arrivano in periferia e le famiglie non si fanno carico di accompagnare gli studenti da nord a sud del centro abitato. Così è il Comune che paga l'autista privato di un minibus. L'Arst, che avrebbe dovuto dotarsi di mezzi più piccoli per garantire il servizio ci ha abbandonato. I nostri ragazzi però hanno il sacrosanto diritto alla mobilità. L'unica speranza per noi - conclude Littarru - è che partano i lavori di messa in sicurezza sulla provinciale 7, annunciati per l'1 ottobre".(ANSA).   

Fonte: Ansa



Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.




Sardanews.it è un portale web privato, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, non si paga l'accesso al sito grazie al fatto che è autofinanziato e sostenuto dalla semplice pubblicità che compare tra gli annunci. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser.






Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie