Sarda News - Notizie in Sardegna


Cagliari, svolta di Zedda sull’asse mediano: “In arrivo i dissuasori e più autovelox con multe salate”

Cagliari, svolta di Zedda sull’asse mediano: “In arrivo i dissuasori e più autovelox con multe salate”
È l’Asse degli incidenti – il ritmo è di uno al giorno, una follia in quel “groviglio” di svincoli e rettilinei pensato per favorire gli spostamenti di tantissimi cagliaritani e sardi – ma, dopo l’ennesima morte (quella della 45enne Simona Murru) e gli ultimissimi schianti, il sindaco Massimo Zedda prende una posizione netta e, nei fatti, dura. Il ragionamento è questo: tutti corrono con l’automobile, “abbiamo registrato anche velocità di duecento chilometri orari”, i cartelli con i limiti di velocità ci sono “ma non bastano” e allora, per cercare di far andare piano gli automobilisti, “metteremo dei dissuasori nelle vicinanze degli attraversamenti pedonali, oltre ad altri autovelox e a più agenti della polizia Municipale, pronti a fare multe salate e a sequestrare patenti”.
Una serie di operazioni che sono destinate a vedere la luce entro pochi mesi. Ma Zedda è sibillino nel rimarcare che “la maggior parte degli incidenti si verificano in città” e sull’Asse “i limiti ci sono, con tanto di cartelli, ma non c’è un solo automobilista che li rispetti”. E la ricetta dei cinquanta chilometri orari, in alcuni tratti, è già stata “superata” dai “trenta chilometri orari, gli avvisi esistono da quando un camion aveva perso dell’olio”. Ma il refrain non cambia comunque: “Addirittura abbiamo notato che si rallenta in prossimità dell’autovelox ma poi si torna a sfrecciare”. E il Comune, allora, cambia passo: “I cartelli con i divieti non determinano una riduzione della velocità”, e allora spazio ai dissuasori. Sperando che servano davvero a evitare nuove croci sull’asfalto.

L'articolo Cagliari, svolta di Zedda sull’asse mediano: “In arrivo i dissuasori e più autovelox con multe salate” proviene da Casteddu On line.

image

Vedi su CastedduOnLine



Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.




Sardanews.it è un portale web privato, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, non si paga l'accesso al sito grazie al fatto che è autofinanziato e sostenuto dalla semplice pubblicità che compare tra gli annunci. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser.






Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie