Sarda News - Notizie in Sardegna


Cagliari, dopo 3 anni di proteste il Comune fa retromarcia: “La linea 1 di nuovo nel Corso”

Cagliari, dopo 3 anni di proteste il Comune fa retromarcia: “La linea 1 di nuovo nel Corso”

di Paolo Rapeanu

Commercianti e residenti lo avevano chiesto a gran voce: “Il Corso Vittorio senza bus è morto”. Cali di affari dovuti all’isolamento e per l’addio al passaggio delle automobili dopo la pedonalizzazione da piazza Yenne sino a via Caprera: un “caos” per chi, a suo tempo, aveva deciso di lavorare o vivere nella lunga strada attraversata dalle macchine. Dopo tre anni di “guerra” – tra attività commerciali costrette a chiudere e una parte dei residenti pronta a cambiare quartiere – il Comune accoglie le richieste di tantissimi cagliaritani. La linea 1 ritorna nel Corso Vittorio, ma solo nell’ultima parte: il bus salirà in via Caprera e entrerà nell’ultimo tratto della via. La partenza domani, mercoledì 12 settembre.

“Bisognava attendere tutta una serie di valutazioni, già da un po’ di tempo avevamo in agenda il progetto di riportare la linea 1 nel Corso”, spiega la vicesindaca Luisanna Marras, “il Comune non ci ha ripensato, c’erano dei lavori legati anche alla pedonalizzazione della strada”. Ecco, il Corso pedonale: impossibile sperare di rivedere le automobili da piazza Yenne sino all’arco di Palabanda, ma almeno i bus elettrici? “Bisogna vedere, ci sono delle difficoltà legate a norme un pochino contorte o a decreti ancora non attuativi. I piccoli bus elettrici nelle zone pedonali” potrebbero arrivare, perché “è la sorte” per la mobilità di zone simili. Ma una data certa sul calendario, per il Corso Vittorio, non c’è.

L'articolo Cagliari, dopo 3 anni di proteste il Comune fa retromarcia: “La linea 1 di nuovo nel Corso” proviene da Casteddu On line.

image

Vedi su CastedduOnLine



Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.




Sardanews.it è un portale web privato, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, non si paga l'accesso al sito grazie al fatto che è autofinanziato e sostenuto dalla semplice pubblicità che compare tra gli annunci. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser.






Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie