Sarda News - Notizie in Sardegna


Cagliari, animalisti contro l’esercito: “Cavalli in sofferenza nei box di lamiera”

Cagliari, animalisti contro l’esercito: “Cavalli in sofferenza nei box di lamiera”

Cagliari, animalisti contro l’esercito: “Cavalli in sofferenza nei box di lamiera”. La denuncia riguarda la condizione di alcuni cavalli nei box di lamiera installati in occasione del concorso di equitazione che si è svolto qualche giorno fa nel “Comprensorio Polisportivo Militare Generale Rossi” organizzato dal Comando Militare Esercito Sardegna e dall’Associazione Nazionale Arma di Cavalleria.

“Solitamente i cavalli del Centro Ippico Militare sono ricoverati nelle stalle sotto gli alberi e in cemento ma stavolta è stato riservato loro un trattamento che pone interrogativi sul benessere animale poiché la lamiera non è certo il materiale più adatto, soprattutto se le temperature sono già di per sé alte”, lamentano gli animalisti, “tutto ciò in aggiunta alla sofferenza cui sono sottoposti i cavalli sfruttati nell’equitazione. Sport tra i più blasonati, coi suoi lustrini, costumini e cappellini, l’equitazione mostra il suo presunto volto migliore attraverso l’affetto per il cavallo ma bisognerebbe guardarla con gli occhi del cavallo che vuole correre in libertà, vuole un branco con cui spostarsi per brucare, abbeverarsi nei fiumi, rilassarsi. Non vuole applausi per impennate, imprese acrobatiche e ludiche e soprattutto non vuole punizioni per i suoi sbagli. L’azione dell’essere umano sull’animale è coercitiva da un punto di vista fisico e psicologico e da questa azione l’animale non ha alcuna possibilità di sottrarsi: il cavallo deve essere sottomesso in qualche modo affinché l’essere umano lo possa cavalcare e utilizzare. La ferratura, la sellatura, il morso, le redini, gli speroni sono mezzi di costrizione di cui il cavallo farebbe volentieri a meno. L’equitazione, più che uno sport, è un’industria di cui fanno le spese i cavalli. La realtà è sotto i nostri occhi vergognosamente chiusi davanti ai cavalli che comunicano i loro disagi, inascoltati. Ogni uso di animali nello sport deve essere messo in discussione per la sofferenza, la violenza, i danni fisici e psichici inflitti agli animali. La stessa normalità dei maneggi e delle stalle, per i cavalli significa prigionia. E’ forse normale essere costretti a trascorrere la maggior parte del proprio tempo rinchiusi in stretti box, per poi uscire ed essere usati “per divertimento”?

 

L'articolo Cagliari, animalisti contro l’esercito: “Cavalli in sofferenza nei box di lamiera” proviene da Casteddu On line.

image

Vedi su CastedduOnLine



Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.




Sardanews.it è un portale web privato, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, non si paga l'accesso al sito grazie al fatto che è autofinanziato e sostenuto dalla semplice pubblicità che compare tra gli annunci. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser.






Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie