Sarda News - Notizie in Sardegna


Chiusure di domenica nei centri commerciali sardi, è polemica aperta: “Così vinceranno i colossi online”

Chiusure di domenica nei centri commerciali sardi, è polemica aperta: “Così vinceranno i colossi online”

Chiusure di domenica nei centri commerciali sardi, è polemica aperta. Prende posizione anche Valeria Piras, consigliera comunale di Quartu: “La chiusura domenicale dei negozi è quanto di più lontano da una salvaguardia dei posti di lavoro.

Il nemico attuale non è la grande distribuzione, ma la vendita sul web di colossi come Amazon e Ali Baba che non pagano neanche le tasse in Italia. Io non compro nulla on line, perché so che sto depauperando l’economia sarda e italiana. Quelle scarpe che potrei comprare su Amazon a 10 euro in meno faranno sì che quell’esercente che vende calzature abbia un mancato guadagno che avrebbe potuto spendere nel mio locale per una birra e hamburger. È un mutuo soccorso che sta crollando. Amazon è presente a Cagliari e da lavoro a tante persone, ma quante di queste avrebbero trovato occupazione se Amazon non esistesse? Quanto durerà? Si riuscirà davvero a bloccare un’eventuale delocalizzazione? Se si chiudono i negozi la domenica lasciamo ulteriore spazio alle vendite on line. Si faranno comodamente a casa, magari da quegli stessi commessi che non lavorano la domenica. Dal Governo, attuale e precedenti, mi sarei aspettata un’azione forte per far sì che le tasse vengano pagate in Italia, così forse si poteva parlare delle chiusure domenicali”.

L'articolo Chiusure di domenica nei centri commerciali sardi, è polemica aperta: “Così vinceranno i colossi online” proviene da Casteddu On line.

image

Vedi su CastedduOnLine



Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.




Sardanews.it è un portale web privato, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, non si paga l'accesso al sito grazie al fatto che è autofinanziato e sostenuto dalla semplice pubblicità che compare tra gli annunci. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser.






Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie