Sarda News - L'Unione delle Ultime notizie dalla Sardegna


LE 10 COSE DA VEDERE ASSOLUTAMENTE NEL NUORESE E OGLIASTRA

image

Spesso si dice che la Sardegna più vera si trovi a Nuoro e nel suo territorio. Quel che di sicuro noi possiamo dirvi è che nel Nuorese ci sono alcuni dei luoghi in assoluto più belli della nostra meravigliosa Isola. Nuoro e la sua provincia sanno sorprendere il visitatore in ogni momento, con le stupende spiagge che lasciano il posto alle montagne più alte della Sardegna, in un continuo variare di luoghi e paesaggi. Oggi vogliamo proporvi un viaggio nella provincia di Nuoro: ecco le 10 cose da vedere assolutamente nel Nuorese

MONTE ORTOBENE

image

Alle porte della città di Nuoro si erge un rilievo di massa granitica costellata di torrioni e pinnacoli: è il Monte Ortobene. Simbolo della città, regala al visitatore paesaggi stupendi. Vi consigliamo una bella passeggiata fino alla cima – ci sono diversi punti dove fermarsi a riposare – dove troverete l’imponente statua del Redentore, il panorama dall’alto è spettacolare, potrete vedere il Supramonte, la vallata di Oliena e l’imponenza di Monte Corrasi. Visitate anche la chiesetta della Solitudine, realizzata negli anni Cinquanta del Novecento sul sito di una precedente chiesa seicentesca, molto cara alla scrittrice Grazia Deledda, le cui ceneri vi hanno riposato dal 1959 al 2007. Il Monte Ortobene è un patrimonio naturale unico e meraviglioso, se siete a Nuoro non andate via senza visitarlo.

MUSEO MAN NUORO

Possiamo tranquillamente affermare che il MAN di Nuoro è uno dei migliori musei della Sardegna. Se siete amanti dell’arte dovete assolutamente visitarlo. Diviso in una sezione che ospita un’esposizione permanente e una che ospita mostre temporanee, al suo interno sono esposte oltre 200 opere di prestigiosi maestri sardi del XX secolo (da Antonio Ballero, a Giuseppe Biasi, da Francesco Ciusa a Costantino Nivola, solo per citarne alcuni). Al MAN vengono continuamente organizzate mostre di grande prestigio (ad esempio una delle ultime è quella del fotografo Robert Capa). Fiore all’occhiello per l’intera regione Sardegna, rappresenta una delle eccellenze nel settore museale sardo. La sua posizione centralissima, nelle vie chiuse al traffico, permette poi di abbinare l’arte alla vita mondana e allo shopping nel centro città. A nostro avviso vale da solo un viaggio a Nuoro.

SU GOLOGONE

A pochi km dal paese di Oliena, sulle falde del Supramonte e presso la riva destra del fiume Cedrino, c’è la sorgente carsica de Su Gologone, istituita come monumento naturale nel 1998. Posto stupendo, ambiente unico e spettacolare, arrivando in questo bellissimo luogo ci si trova davanti ad uno spettacolo straordinario, con l’imponente massa d’acqua che fuoriesce da una spaccatura nella roccia calcarea e che si addentra nel sottosuolo fino alla profondità attualmente esplorata dagli speleologi di 135 metri. Se volete sfatare definitivamente lo stereotipo della Sardegna solo spiagge e mare dovete solo venire qui. Ideale anche per un bel pic-nic, grazie al boschetto di eucalipti, se amate il trekking vi consigliamo di visitare anche la vicina splendida valle di Lanaittu. Se poi volete proprio viziarvi, soggiornate nell’hotel-ristorante Su Gologone, in assoluto uno dei migliori in Sardegna.

BADDE SALIGHES E VILLA PIERCY

image

Lo splendido Parco di Badde Salighes si trova nel territorio comunale di Bolotana, è un sito di importanza dal punto di vista naturalistico grazie alla vegetazione naturale e alle trasformazioni avvenute con l’introduzione di una serie di specie esotiche dalla fine del 1800 ad opera della Famiglia Piercy. Il fiore all’occhiello del sito è rappresentato infatti dall’affascinante Villa Piercy, dimora di fine ottocento, recentemente ristrutturata e fruibile al pubblico, fondata dall ingegner gallese Benjamin Piercy, che era stato incaricato dal Re d’Italia di progettare la rete ferroviaria sarda. Il disegno del terreno circostante la villa richiama i parchi delle ville e delle case di campagna di impostazione anglosassone. Noi vi suggeriamo la visita guidata, che può comprendere anche la xiloteca e il parco (ricco di piante e fiori). Siamo certi che non vi pentirete di aver visitato questo bellissimo sito.

AREA E VILLAGGIO NURAGICO DI TISCALI

Uno dei siti più nascosti ma anche più belli di tutta la Sardegna. Il villaggio nuragico si sviluppa inatteso all’interno di una valle ai margini del Supramonte di Dorgali, a cavallo fra la Vallata di Flumeneddu e quella di Lanaittu. Il percorso per arrivarci è fantastico. Il sito conserva ancora una quarantina di capanne, quasi tutte circolari, unite in due rioni appoggiati alle pareti. Ma non è solo il villaggio a rappresentare un’attrazione: anche il percorso per raggiungerlo – che si parte da una o dall’altra parte della vallata – è già un suggestivo e affascinante viaggio nella natura e nel tempo. Al centro della cavità circolare si trova anche un’antico bosco di lecci e lentischi. Tiscali e il territorio circostante è un sito da vedere assolutamente, per gli amanti del trekking è davvero imperdibile, nonostante il percorso per raggiungere il villaggio non sia particolarmente difficoltoso, vi consigliamo comunque di farvi accompagnare dalle guide esperte della zona. Panorama e luogo unico, ne vale la pena!

image

MUSEO DELLE MASCHERE MEDITERRANEE

I Mamuthones sono una delle maschere più conosciute della tradizione sarda. Così come il Carnevale di Mamoiada è uno dei più suggestivi e caratteristici dell’Isola. Il museo è unico nel suo genere e costituisce soprattutto un luogo di contatto tra l’universo culturale di Mamoiada, nota in tutto il mondo per le sue maschere carnevalesche tradizionali e le regioni del Mediterraneo che hanno simili rappresentazioni. La visita al museo è molto particolare, nelle sale potrete conoscere le teorie sull’origine e sul significato dei Mamuthones e soprattutto ammirare le maschere caratteristiche del centro Sardegna: le maschere complete di Mamuthone e di Issohadore, i Boes, le Merdules e Filonzana di Ottana, e i Thurpos di Orotelli. Un’esperienza che vi consigliamo di fare, magari nel periodo del Carnevale.

SU GORROPU

Su Gorropu è un profondo canyon ubicato nel Supramonte, che demarca il confine tra i comuni di Orgosolo e Urzulei, quindi a cavallo tra la provincia di Nuoro e quella dell’Ogliastra. Stiamo parlando del canyon più grande d’Europa, nato dalla costante erosione del Rio Flumineddu. Con i suoi oltre 500 metri di altezza ed una larghezza che varia da poche decine a 4 metri, la gola ospita tante piante endemiche sarde, tra cui la splendida aquilegia di Gorropu, chiamata anche “nuragica”. Se siete amanti del trekking e delle escursioni non potete chiedere di meglio: un sentiero di 12 km, un dislivello di 200 metri, ma poi raggiungere il fondo vi lascerà una sensazione magica.

GROTTA DI ISPINIGOLI

image Subito dopo l’uscita di Dorgali, in località di Ispinigoli è possibile visitare la famosa grotta omonima, che si contraddistingue per la presenza di una lunga colonna alta circa 38 metri (una tra le più imponenti in Europa), che unisce la volta alla base della grotta. In epoca passata veniva utilizzata come rifugio, resti umani di ridotte dimensioni, ritrovamenti di anelli, monili e simboli solari hanno rivelato l’esistenza all’interno di un pozzo sacrificale fenicio. Entrare nella grotta è un’esperienza davvero eccezionale, per scendere fino alla profondità della colonna ci sono 280 gradini da percorrere, poi ci si ritrova in una imponente sala che ha una profondità di 35 metri e un diametro di circa 80 metri. Una delle particolarità di Ispinigoli è il cosiddetto “abisso delle vergini”,  un profondo imbuto di circa 60 metri che collega la grotta di Ispinigoli alla Grotta di San Giovanni Su Anzu. All’interno sono presenti numerosi fiumiciattoli e ruscelli che si ramificano per tutta la lunghezza della grotta. Una delle grotte più belle della Sardegna, da visitare assolutamente…a meno che non soffriate di vertigini!

MUSEO DELEDDIANO – CASA NATALE DI GRAZIA DELEDDA

La casa natale di Grazia Deledda, esempio di abitazione nuorese del ceto benestante, trasformata nella sede del museo Deleddiano, si trova a Nuoro, nel rione San Pietro, il rione dei pastori che con Seuna costituisce il più antico agglomerato della città. Dichiarata monumento nazionale, la casa di Grazia Deledda ospita un museo ben curato in ogni particolare, che rappresenta un viaggio nel passato della più grande scrittrice sarda, premio Nobel per la letteratura nel 1926. La visita si snoda attraverso i tre piani dell’abitazione e continua nel cortile e nel giardino, all’interno della casa ci si ritrova immersi in una surrealeatmosfera di altri tempi, in quanto tutto ciò che si trova in questa casa-museo riporta alla vita quotidiana di altre generazioni, dalla camera da letto alla dispensa, dalla cucina al soggiorno; ovunque si trovano gli arredi originali della quotidianità in cui visse la Deledda. Se siete a Nuoro questa casa-museo è un luogo da visitare assolutamente.Vi consigliamo, prima della visita, di leggere il romanzo “Cosima”, potrete capire meglio l’atmosfera magica che si respira all’interno del museo.

LAGO CEDRINO

image

Il Cedrino è un bacino artificiale nato dallo sbarramento dell’omomimo fiume per l’irrigazione dei campi della zona di Dorgali. E’ stato così creato un incantevole luogo immerso nel verde di questa splendida valle tra Orosei e Nuoro che rappresenta un luogo da visitare per chi ama le escursioni, a piedi o in barca, canoa o kayak, ma anche per fare un pic-nic in tutta tranquillità immersi nella natura. Un bellissimo lago incastonato tra i monti che rappresenta un’ottima attrazione per gli amanti della natura, ideale per fare una bella gita in barca ma anche per i più sportivi che amano la canoa o il kayak. Ci sono diverse aziende agrituristiche nei dintorni del lago che offrono ottimi servizi in tal senso. Se volete passare una giornata diversa, lontana dal mare e dalle spiagge affollate, una gita al lago Cedrino, con i suoi panorami incantevoli e la natura intorno, può essere una piacevole alternativa.

- I NOSTRI CONSIGLI -

AGRITURISMO ANTICHI SAPORI “DA SPERANZA”

Un soggiorno in tranquillità a Gavoi, in una azienda fra le prime in Sardegna a cimentarsi nel settore agrituristico. Troverete una calorosa accoglienza, tanto da diventare parte integrante della famiglia che vi ospiterà. I più volenterosi potranno anche partecipare ai lavori, sia in cucina che in campagna, imparando così un antico mestiere ormai dato per scontato. Un soggiorno per riscoprire l’antica tradizione gastronomica tramandata da generazioni, scoprendo la storia di semplici piatti creati con prodotti aziendali. Potrete degustare i prodotti e persino partecipare a stage di cucina tipica sarda. Potrete anche conoscere il territorio organizzandovi attraverso escursioni e navigare con le canoe i laghi e fiumi della zona.

AGRITURISMO S’OZZASTRU

Uno splendido agriturismo a Dorgali, che prende il nome dai tantissimi olivastri presenti nella tenuta aziendale nonché dal maestoso camino presente nella sala da pranzo. L’Agriturismo S’Ozzastru si trova nella SS 125 che dal paese di Dorgali porta ad Orosei, vicino alle spiagge di Cartoe e Osalla, alla Grotta di Ispinigoli e alla necropoli di Conca e ‘Janas; situato sopra una piccola collina, gode di un vasto panorama che spazia dalle montagne del Supramonte al bellissimo mare del Golfo di Orosei. E’ composto da un corpo centrale dove è presente la sala da pranzo e la cucina , due corpi separati dove si trovano le camere con servizi , l’ agricampeggio per gli amanti delle vacanze a stretto contatto con la natura e lo spazio attrezzato per camper e caravans. Fattoria didattica, escursioni guidate, agricampeggio, vendita diretta dei prodotti dell’azienda. Presso l’Agriturismo S’Ozzastru vivrete davvero una vacanza a contatto con la Sardegna più vera.

B&B IL NESPOLO FIORITO

Volete trascorrere un piacevole soggiorno nel Nuorese? A poche centinaia di metri dal mare del Golfo di Orosei e a pochi passi dal centro storico di Orosei, si trova il rinomato bed & breakfast IL NESPOLO FIORITO. Le camere sono dotate di tutti i comfort e l’ospitalità dei proprietari vi farà vivere al meglio le vostre vacanze, dandovi anche tutte le informazioni sul territorio. I proprietari metteranno a disposizione anche diversi appartamenti (casa vacanza) situati nella suggestiva Cala  Liberotto e completamente immersi in un bellissimo uliveto. Il luogo ideale per una vacanza nello splendido Golfo di Orosei, tra mare e montagna.

CENTRO ESCURSIONI SARDEGNA NASCOSTA

Volete conoscere quella “Sardegna Nascosta” ai più, che racchiude in se come in uno scrigno, storia, natura, mito e fascino incontaminato? Allora dovete farvi accompagnare nella serie di escursioni mirate e personalizzate con le quali il Centro Escursioni Sardegna Nascosta vi farà scoprire scenari di incomparabile e verginale bellezza che portano a mondi antichi e fortunatamente sopravvissuti, tutti ancora da scoprire ed amare. Trekking, in fuoristrada, in canoa, pranzo con i pastori: non si può pensare cosa siano gli sconfinati e boscosi pianori del Supramonte fino a quando non si abbia la possibilità di seguire gli itinerari studiati ad hoc, con oculatezza, profonda passione e mirata competenza, dalla compagnia del Centro Escursioni Sardegna Nascosta

EXCURSIONATURA OFF-ROAD SARDINIA

Non si conosce davvero la Sardegna se non si visita il Supramonte, la sua storia e le sue genti. Con EXCURSIONATURA OFF-ROAD SARDINIA potrete farlo nel migliore dei modi, alla scoperte dei luoghi più inesplorati e selvaggi di tutta la Sardegna: escursioni in canoa, a cavallo, in fuoristrada, trekking, pranzi con i pastori. Sport, cultura e tempo libero. Le esperte guide vi condurranno attraverso sentieri fra i più belli della nostra Isola, vi mostreranno angoli che solo chi conosce bene quella zona della Sardegna sa mostrare e spiegare nel migliore dei modi al visitatore. Con EXCURSIONATURA conoscerete la Sardegna più vera.

HOTEL RISTORANTE L’ARAGOSTA

Uno splendido hotel che sorge presso La Caletta di Siniscola, sulla costa nord-orientale della Sardegna, ideale per una splendida vacanza nelle quattro stagioni dell’anno, offre visite a località marine e montane di incommensurabile bellezza: lunghe e solitarie spiagge affiancate da verdi pinete, maestose scogliere lambite da un mare sempre azzurro, rendono indimenticabili le giornate al visitatore, lasciando in ciascuno il senso di una Sardegna dalla natura selvaggia. L’Hotel Ristorante L’Aragosta, a un passo dal mare e domina le insenature di La Caletta e di Santa Lucia, ricco di verande, terrazze e solarium, da dove ammirare suggestive vedute paesaggistiche. Per chi vuole fare delle proprie vacanze un soggiorno sereno e rilassante, l’Hotel Ristorante L’Aragosta è dotato di camere spaziose, 2 piscine (una per bambini), un ristorante che propone piatti raffinati e gustosi, soprattutto di specialità di mare. La cucina nazionale ed internazionale, nonché i più tipici piatti sardi, sono motivo di vanto del locale. 

P.ASS.I.FLORA

Un bel progetto creato da un gruppo di giovani esperti nel settore ambientale, educativo e turistico, che svolgono attività lavorative e di ricerca, collaborando con Università, Parchi, Enti e Pubbliche Amministrazioni, Scuole di vario ordine e grado e Istituti di Ricerca. La loro sede operativa è la Xiloteca di Badde Salighes (Bolotana, NU), Centro di Educazione e Documentazione Ambientale, dove si svolgono le attività con scolaresche, gruppi di visitatori e appassionati. Andate con loro alla scoperta del Parco di Badde Salighes e di Villa Piercy, sarà un’esperienza fantastica.

RISTORANTE IL RIFUGIO

Un autentico laboratorio di cucina tra arte, passione, studio e ricerca che è da sempre celebrato tra gli intenditori. Il ristorante Il Rifugio, situato nel centro della città, a Nuoro, rappresenta una meta obbligata per gli estimatori del gusto, richiamati da quel sapiente contrappunto di fresca inventiva e rigorosa tradizione che costituisce il segreto della sua cucina. Un ristorante dove l’innovazione sposa la tradizione dell’antica terra di Sardegna. La squisita ospitalità, unita all’altissima professionalità gastronomica, oltre alla genuinità dei prodotti utilizzati e l’abile presentazione sono gli “unici” ingredienti del ristorante Il Rifugio. Se siete a Nuoro dovete assolutamente mangiare qui, non ve ne pentirete!

RISTORANTE TIPICO SUPRAMONTE

Conoscere al meglio il Supramonte attraverso l’esperienza di chi lo conosce e lo vive ogni giorno. Per approfondire la conoscenza della cultura di un paese è indispensabile conoscere anche la sua cucina: parte integrante della vita degli abitanti del paese che si va a visitare lo è ancora di più, in questa zone, così particolari della Sardegna. E una delle priorità del Ristorante Supramonte è proprio quella di far conoscere ai visitatori la cucina tradizionale barbaricina, un’esaltazione dei sapori della cucina tradizionale unita con nuovi gusti sapientemente selezionati. Non solo ristorante però, i servizi sono tanti e tutti da scoprire.

Vedi su Sardegna Remix

Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it è un portale web privato, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, non si paga l'accesso al sito grazie al fatto che è autofinanziato e sostenuto dalla semplice pubblicità che compare tra gli annunci.

Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser.
Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

https://www.EuAutoPezzi.IT