sardanews

Baby teppisti scatenati a Capoterra: lanciano petardi e bottiglie durante la gara di calcetto

Baby teppisti scatenati a Capoterra: lanciano petardi e bottiglie durante la gara di calcetto
Gravissimo episodio capitato a Capoterra, nel campo di calcetto in erba sintetica di via Sardegna. Durante un match di calcio a 5, un gruppo di teppisti non hanno trovato niente di meglio da fare che lanciare maxi petardi e bottiglie di vetro, cercando di colpire i giocatori in campo. Solo per pura casualità nessuno si è fatto male. E non è il primo episodio che capita, la banda di balordi – tutti minorenni – è solita prendere di mira e devastare anche gli spogliatoi.
A raccontare il fatto è Mariano Marras, presidente di Capoterra 2000 e numero uno della Asc Capoterra, l’associazione sportiva che svolge la propria attività proprio nel campetto di via Sardegna. “Da qualche tempo il campo di calcio a 5 di via Sardegna a Capoterra è il centro di sfogo di un gruppo di teppisti che stanno rovinando le strutture e rompendo continuamente vetri o altro. Oggi si sono superati, hanno lanciato petardi e bottiglie di vetro durante una partita. Non è vero che va tutto bene, questi episodi succedono continuamente anche in altri punti della nostra cittadina. Prima che ci scappi l’incidente penso sia opportuno intervenire”.

L'articolo Baby teppisti scatenati a Capoterra: lanciano petardi e bottiglie durante la gara di calcetto proviene da Casteddu On line.

image

Vedi su CastedduOnLine