sardanews

A Seui rivive tradizione culto anime

image

(ANSA) - SEUI, 28 OTT - Non solo Halloween con il celebre "dolcetto o scherzetto". Il centro storico di Seui è pronto ad accogliere "Su Prugadoriu", antichissima festività che si richiama al culto delle anime. L'evento è in programma dal 30 ottobre all'1 novembre. Sarà riproposto l'antico rito de "Su Prugadòriu... po is animas" con partenza da Piazza Rinaldo Loy.    Torna in vita, dunque, la questua alimentare con i bambini protagonisti, che girano di casa in casa chiedendo offerte per la salvezza delle anime del purgatorio. La manifestazione è organizzata dal Comune di Seui in collaborazione con l'Associazione Su Prugadoriu.    La tre giorni coinvolge il paese, centro montano della regione storica della Barbagia di Seulo tra piazze e vie con i balconcini in ferro battuto, le porte in legno intagliato e le mura in pietre di scisto. Su Prugadoriu è diventato negli anni una vetrina dell''enogastronomia, tradizioni, artigianato, l'ambiente e la sua ricca offerta culturale e turistica. Il ricco calendario si snoda tra degustazioni musica, teatro, mostre, convegni, rievocazioni, sfilate di maschere, "Is Dimonios" di Tertenia e "S'Urtzu e sa Mamulada" di Seui e dei gruppi "Su Sennoreddu e sos de S'Iscusorzu" di Teti e "Su Boinarxiu e su pastori" di Teulada. A chiudere, nel tardo pomeriggio, saranno i bambini del locale "S'Urtzu e sa Mamulada".    Lungo il percorso si può fare sosta negli antichi "mangasinus", vecchi locali, cantine e laboratori per gustare "is culurgionis", "is civargèddus prenus", "su pani fattu in domu e is coccois", "is pardulas" e "su pani e saba".    O ancora assistere alla preparazione del torrone. Lungo le strade del centro storico viaggerà anche il Trenino dei Murales, che trasporterà i turisti alla scoperta del paese. (ANSA).   

Fonte: Ansa