sardanews

Buon viaggio, dottor Cappai: “A ti connoschere in su chelu!”

image

di Daniela Forma

Cagliari, 26/10/2017 Questa sera abbiamo accompagnato nel suo ultimo viaggio Giovanni Cappai. Dottor Cappai – come lo chiamavano tutti – oltre ad essere un tributarista di prim’ordine era un uomo che amava il bello, che ricercava la verità, che sapeva essere giusto. Era la persona a cui ci si rivolgeva quando c’era qualunque tipo di problema o controversia perché era naturalmente portato alla mediazione, alla ricomposizione. Conosceva il valore del tempo e nonostante i tanti impegni professionali si sforzava sempre di trovarne per i suoi familiari e per i suoi amici fraterni. Attingeva alla saggezza degli antichi, conosceva e onorava le tradizioni, sapeva ascoltare e aveva sempre un buon consiglio per tutti. Amava il suo paese, Borore, ed ha sempre partecipato attivamente alla vita della sua comunità. Lo ha fatto nelle istituzioni, svolgendo il ruolo di consigliere comunale, e lo ha fatto nelle Associazioni, da ultimo come Presidente dell’Associazione Ippica San Lussorio di Borore. Amava la nostra lingua, il logudorese, che utilizzava spesso per scrivere in versi e comporre poesie quando c’era da celebrare una ricorrenza, un evento lieto o triste, della storia personale, familiare, paesana e comunitaria di tutti quelli che hanno potuto godere della sua presenza e compagnia. E allora non sarò in grado di celebrarlo nello stesso modo in cui lui riusciva a fare, ma sento ugualmente il bisogno con queste poche righe di ricordarlo. Ciao Giovanni… A ti connoschere in su chelu!

L'articolo Buon viaggio, dottor Cappai: “A ti connoschere in su chelu!” proviene da Casteddu On line.

image

Vedi su CastedduOnLine