sardanews

Rifiuti pericolosi in cantiere nautico

image

(ANSA) - OLBIA, 27 OTT - Razzi di segnalazione scaduti, stoccati insieme a rifiuti pericolosi altamente infiammabili come oli esausti e residui di vernici. Gli uomini della Capitaneria di porto di Olbia, coordinati dal direttore marittimo Maurizio Trogu, hanno sequestrato una discarica di circa 3000 metri quadrati all'interno di un cantiere nautico in località Cala Saccaia, nella zona industriale della città.    I rifiuti pericolosi e potenzialmente dannosi per l'ambiente erano depositati in spazi aperti, alla rinfusa e senza alcun dispositivo di contenimento per evitare la contaminazione incontrollata di altre aree.    L'ispezione della Guardia costiera ha portato alla denuncia a piede libero del titolare del cantiere nautico per scarico incontrollato, miscelazione di rifiuti pericolosi e inosservanza delle norme sullo stoccaggio dei rifiuti, così come previsto dal codice dell'Ambiente del 2006.    La capitaneria di Porto di Olbia ha annunciato controlli serrati in tutti i cantieri nautici di competenza del demanio marittimo per garantire il rispetto delle norme ambientali.    (ANSA).   

Fonte: Ansa