sardanews

Quei Lunedì Pere Lluís amareggiato

Nessuna risposta dalla Fondazione Meta all´istanza-omaggio di Pier Luigi Alvau per l´edizione 2017-2018 con la poesia. Lettera al vertici de Lo Quarter: «manifesto in maniera pacata e serena il mio legittimo disappunto»

image

ALGHERO - E' uno sfogo pacato, cordiale ma deciso quello di Pier Luigi Alvau diretto ai vertici della Fondazione Alghero. Dallo scorso 13 settembre, infatti, giace nel protocollo della Fondazione l’istanza per un'iniziativa, da proporsi nell’arco di un semestre, con appuntamenti mensili dal 20 novembre 2017 al 16 aprile 2018 con la poesia. Nella stessa nota venivano forniti dettagli, ragguagli e risultati di iniziative analoghe, prodotte e realizzate negli anni precedenti (per oltre un decennio), a cui si sarebbe fatto riferimento anche nella rassegna ideata per la stagione 2017-18. Si tratta del consolidato e popolare formato de “I Lunedì con la poesia”.

Alla Fondazione veniva richiesta la disponibilità della sala “Mosaico” dalle 19,00 alle ore 22,00 nelle giornate interessate dagli eventi - in numero di sei e dettagliatamente indicate - ed eventuale sintonia di energie per la promozione e divulgazione dell’iniziativa, mentre veniva prospettata la gratuità delle prestazioni artistico-professionali. «Orbene, dopo un mese e mezzo dall’inoltro ed a sole tre settimane dall’avvio della rassegna non è pervenuta alcuna risposta formale all’istanza a suo tempo prodotta» denuncia Pier Luigi Alvau.

«Pertanto - precisa - è intuibile che la proposta non ha riscontrato l’interesse della Fondazione. Tralascio facili e probabilmente scontate considerazioni in proposito e mi soffermo invece sulla silenziosa -se non omissiva- condotta adottata su un progetto che probabilmente è stato sottovalutato (se valutato!) solo perché le prestazioni artistico-professionali sarebbero state offerte senza oneri o ancorché ricorrere ad ipotetiche associazioni prestanome». «Con la presente – conclude Alvau nella lettera indirizzata alla stampa e ai vertici di Meta – intendo manifestare in maniera pacata e serena il mio legittimo disappunto sulla condotta adottata in questa occasione nei miei confronti e contestualmente la disapprovazione di molte scelte fino ad oggi effettuate ed altrettante non prese o sottovalutate da codesta Fondazione».

Commenti

Vedi su Alguer.it