sardanews

Uta, 10 milioni per il nuovo Polo Scolastico: “Una scuola all’avanguardia aperta a tutti”

image

Sì è svolta ieri la conferenza di presentazione dei prossimi 14 progetti Iscol@ che partiranno nella Regione Sardegna. Alla presenza del Presidente della regione Francesco Pigliaru e dell’Assessore regionale all’istruzione Giuseppe Dessena sono stati presentati gli interventi relativi sia di manutenzione che di costruzione dei nuovi plessi scolastici. Un ruolo di primo piano lo rivestirà il progetto del nuovo polo scolastico di Uta per il quale sarà previsto un finanziamento regionale circa 10 milioni di euro, il più corposo tra quelli previsti.

“Si partirà immediatamente con la gara di progettazione con l’obiettivo di tradurre architettonicamente il documento preliminare di progettazione predisposto dall’amministrazione a seguito di un lavoro durato oltre un anno e mezzo- spiega il Sindaco Giacomo Porcu-.  Si è partiti dalle indicazioni scaturite da chi vive e rende viva in prima persona la scuola: alunni, genitori, corpo docente. Si è dato ascolto alle loro esigenze attraverso,  incontri mirati,  seminari,  questionari.  Mesi di intenso ed entusiasmante lavoro che ha portato ad un progetto pedagogico e architettonico all’avanguardia.”

“Una una scuola aperta alla comunità anche oltre l’orario scolastico. Si potranno fare attività culturali, sociali e sportive  condividendo gli spazi con cittadini e associazioni. Il nuovo polo aggregherà tutti gli ordini presenti dalla scuola dell’infanzia alle secondarie.  Sarà una scuola in sicurezza costruita su un’area libera da vincoli idrogeologici al contrario di quelle in uso ora” ha sottolineato il funzionario dell’Ufficio Tenico Comunale Virginia Ibba.

“Una scuola immersa nel verde,  concepita secondo i migliori standard architettonici e caratterizzata da un 30 % di attività didattiche fuori dall’aula tradizionale. Per la prima volta ci si approccia alla progettazione coinvolgendo tutti gli operatori del settore e i bambini stessi.  Sarà una grande sfida per progettisti e pedagogisti che dovranno elaborare idee progettuali in linea con quanto contenuto nel documento preliminare alla progettazione che raccoglie tutte le linee guida per una scuola all’avanguardia cucita addosso alla comunità utese”, afferma il vicesindaco Michela Mua.

“Sarà importante dotarla di ambienti aperti ed inclusivi capaci di soddisfare le esigenze dei bambini con carenze d’apprendimento e anche di valorizzare le eccellenze con laboratori e strumenti al passo coi tempi” ha aggiunto il dirigente scolastico Silvia Minafra.

“Finalmente parte un progetto primario per la nostra amministrazione,  investendo tanto impegno e risorse per l’istruzione dei bambini. Sarà un polo unico in Sardegna” ha affermato l’assessore all’istruzione Andrea Onali.

“Una risposta importante per un paese in forte crescita demografica come Uta – conclude il Sindaco Porcu – Sarà un polo d’eccellenza a livello regionale e un’occasione di sviluppo economico in grado di avere anche importanti ricadute occupazionali. Scuola al primo posto per combattere l’abbandono scolastico e garantire ai nostri bimbi un futuro ottimo”.

 

 

L'articolo Uta, 10 milioni per il nuovo Polo Scolastico: “Una scuola all’avanguardia aperta a tutti” proviene da Casteddu On line.

image

Vedi su CastedduOnLine