sardanews

Scala Piccada, predisposte due aree di sosta

Gli ultimi ritocchi di un’organizzazione curata nei minimi particolari riguardano anche il “piano dei parcheggi”. Per venire incontro alle esigenze dei tanti appassionati e addetti ai lavori che nel week end si riverseranno nei paraggi dei tornanti della Scala Piccada per assistere alla cinquantaseiesima edizione della storica cronoscalata, Aci Sassari e i suoi partner hanno realizzato due aree di sosta cui si potrà accedere prima della chiusura della strada e del via della gara, per farci ritorno solo dopo che i bolidi in gara avranno smesso di rombare.

C’è una lunga fila di enti e di singole persone che hanno deciso di sostenere in ogni modo possibile una manifestazione intorno alla quale il presidente di Aci Sassari, Giulio Pes, con il resto del cda e di tutto lo staff, hanno ricreato l’entusiasmo dei bei tempi. L’ultimo in ordine di tempo è un privato che, trascinato dal clima di euforia e di grande attesa che si respira ad Alghero, ha messo a disposizione due terreni.

Il primo è un pianoro che si trova subito dopo la “curva del popolo”, con ingresso a destra per chi percorre la Scala Piccada in senso ascendente. Il secondo più su, in prossimità della Siesta, una delle storiche discoteche di Alghero. I due parcheggi sono stati messi a disposizione gratuitamente. D’intesa col proprietario, Aci Sassari ha previsto per i fruitori un pagamento a offerta libera: servirà per garantire la pulizia di tutta l’area e della strada in cui, sabato e domenica, andrà in scena l’attesissimo spettacolo motoristico.

Vedi su Algheroeco