sardanews

CALCIO, Pavoletti all’ultimo respiro: Cagliari-Benevento 2-1

image

Una vittoria all’ultimo respiro, dopo averla buttata via e riacciuffata in extremis. Il Cagliari riesce ad avere la meglio sul Benevento (2-1) e a ripartire dopo cinque sconfitte di fila: era fondamentale tornare al successo, ma si è arrivati ad un passo dal rovinare tutto. López schiera i sardi con il 3-5-2 e dà respiro alle fasce, nella speranza di catapultare più palloni possibili in area. Sblocca dopo 9 minuti un gol di Faragò, piuttosto casuale, però al 16° Sau manda malamente alle stelle dagli undici metri la possibilità di raddoppiare. Cagliari ordinato, Benevento spettatore così come Rafael. Nella ripresa i ritmi calano drasticamente, Sau chiude peggio la sua gara sciupando un contropiede potenzialmente fatale. La Sardegna Arena crolla al 94° per il rigore – generoso – realizzato da Iemmello (su cui Rafael aveva salvato in precedenza) e si rialza di scatto urlando di gioia al quinto di recupero: traversone di Faragò da destra, Pavoletti si avvita di testa e insacca all’incrocio dei pali più lontano. Una clamorosa altalena finale di emozioni. Bene, benissimo i tre punti… Non bisogna però dimenticarsi che senza cinismo e cattiveria sarà sempre più difficile portare a casa la posta in palio.

Anteprima. Il Cagliari di López affronta il test Sardegna Arena dopo cinque sconfitte consecutive, cercando di spezzare il pessimo trend contro il fanalino di coda Benevento. I campani, ancora a zero punti in classifica, hanno cambiato allenatore in settimana: De Zerbi al posto di Baroni, che aveva portato in A i giallorossi. Il Mister rossoblù cambia modulo, affidandosi al 3-5-2. Escluso il trequartista João Pedro, spazio agli esterni Faragò e Miangue.

Primo tempo.

9° – GOL CAGLIARI: rocambolesca rete. Tiro di Sau ribattuto, traversa di Cigarini, palla che vaga in area. Faragò in spaccata tocca il tanto che basta per mettere fuori causa Brignoli. Pavoletti va sul pallone ma non lo tocca. Primo gol di Faragò con la casacca del Cagliari. | 16° – RIGORE SBAGLIATO CAGLIARI: Di Chiara mette giù Sau in area, venendo ammonito. Dal dischetto, Sau temporeggia nella rincorsa e calcia alto di destro sopra la traversa. | 28° – AMMONIZIONE CAGLIARI: Irrati sventola il giallo a Faragò. | 31° – Colpo di testa sbilenco di Pavoletti, che chiede inutilmente la concessione del corner. | 38° – SOSTITUZIONE CAGLIARI: Pisacane accusa un problema muscolare alla coscia sinistra, lascia il posto a Capuano. | 42° – Traversone da sinistra di Miangue, colpo di testa alto di Pavoletti. | 42° – Destro rasoterra da fuori area di Barella, Brignoli blocca a terra. | 46° – Scontro aereo a centrocampo tra Lazaar e Pavoletti, che restano a terra doloranti prima di rientrare.

Secondo tempo.

50° – Cross al centro di Padoin, incornata centrale di Pavoletti bloccata in presa dal portiere ospite. | 55° – Deviazione ravvicinata di testa di Iemmello, Rafael respinge. | 61° – SOSTITUZIONE BENEVENTO: Viola per Ciciretti. | 63° – SOSTITUZIONE CAGLIARI: Ionita per Cigarini. | 69° – Praticamente in solitudine, sinistro al volo di Cataldi sopra la traversa. | 72° – SOSTITUZIONE BENEVENTO: Lombardi per Memushaj. | 76° – AMMONIZIONE CAGLIARI: Padoin per gioco falloso in attacco. | 83° – AMMONIZIONE CAGLIARI: Barella punito per un tackle falloso. | 88° – AMMONIZIONE CAGLIARI: finisce sul taccuino pure Pavoletti. | 94° – GOL BENEVENTO: generoso rigore concesso da Irrati per fallo commesso da Romagna. Dal dischetto realizza Iemmello, che spiazza di destro Rafael. | 95° – GOL CAGLIARI: traversone da destra di Faragò verso il primo palo, Pavoletti si avvita e di testa realizza un bellissimo gol con la palla che si insacca all’incrocio più lontano.

Cagliari-Benevento 2-1Cagliari (3-5-2): Rafael; Romagna, Ceppitelli, Pisacane (38° Capuano); Faragò, Barella, Cigarini (63° Ionita), Padoin, Miangue; Sau (C) (79° Farias), Pavoletti (In panchina: Crosta, Daga, Andreolli, van der Wiel, Dessena, João Pedro, Giannetti, Melchiorri). Allenatore: Diego López.Benevento (4-4-2): Brignoli; Di Chiara, Djimsiti, Antei, Letizia (80° Coda); Memushaj (72° Lombardi), Lazaar, Chibsah, Cataldi; Ciciretti (C) (61° Viola), Iemmello (In panchina: Belec, Gyamfi, Gravillon, Del Pinto, Kanoute, Venuti, Parigini, Armenteros, Puşcaş). Allenatore: Roberto De Zerbi.Arbitro: Irrati (Pistoia).Rete: 9° Faragò, 94° Iemmello (rigore), 95° Pavoletti.Note: osservato un minuto di riflessione prima dell’inizio della gara per gli episodi antisemiti di Lazio-Cagliari, con la lettura da parte dello speaker di un estratto del “Diario di Anna Frank”; Sau fallisce un calcio di rigore (16°); ammoniti Di Chiara (16°), Faragò (28°), Cigarini (55°), Padoin (76°), Barella (83°), Pavoletti (88°); minuti di recupero: primo tempo 3, secondo tempo 4; spettatori 14.040 (biglietti venduti 5.583, abbonati 8.457).

Fabio Ornano 

(admaioramedia.it)

Fonte: Admaioramedia