sardanews

Fibra ottica, "a Cagliari dopo i lavori strade pericolose per scooteristi e ciclisti"

image

"La fibra ottica rappresenta sicuramente il metodo più rapido per trasmettere dati ma potrebbe diventare anche il sistema più veloce per spedire disabili in carrozzina, ciclisti, scooteristi e automobilisti all'ospedale".

Lo denuncia il consigliere comunale Alessandro Sorgia (Gruppo Misto) che ha presentato un'interrogazione sui lavori di sistemazione della fibra ottica a Cagliari. "Oltre alla carenza di parcheggi che spariscono per giorni, con cartelli di divieto di sosta in ogni angolo della città, in numerose vie cittadine i varchi provocati per la sistemazione dei relativi cavi non sono stati ripristinati e gli scavi effettuati si stanno rivelando delle vere e proprie trappole, creando seri problemi ai cittadini - afferma Sorgia - laddove è stato effettuato il ripristino, ci si trova di fronte ad una situazione pietosa, con asfalto che si sbriciola, coperture di terriccio rosso che, in particolare in prossimità di parcheggi, curve o di strada in pendenza, si deposita sull’asfalto e lo rende sdrucciolevole".

Il consigliere chiede "si intervenga senza ulteriore indugio nei confronti della ditta incaricata e si proceda in tempi rapidi al ripristino definitivo dell’asfalto, laddove sono stati effettuati in città gli scavi per la posa della rete in fibra ultraveloce, e consentire in questo modo la sicurezza dei cittadini".

Vedi su Sardegna Oggi